Rajkovic: “Ritorno emozionante, molti credevano non potessi più giocare. Ho lavorato tanto e…”

Rajkovic: “Ritorno emozionante, molti credevano non potessi più giocare. Ho lavorato tanto e…”

Le parole di Slobodan Rajkovic, difensore centrale del club rosanero, in merito al suo ritorno in campo con la maglia del Palermo dopo ben oltre un anno di stop per infortuni…

La parola a Slobodan Rajkovic.

Intervenuto ai microfoni de Il Giornale di Sicilia, il centrale difensivo del club rosanero si è espresso in merito al suo rientro in campo con la maglia del Palermo dopo oltre un anno, con ben 468 giorni di stop per infortuni sulle spalle. Di seguito le sue dichiarazioni.

Emozionante. In tanti credevano che non potessi tornare a giocare, ma io ero convinto di farcela. Ho lavorato molto e quando è arrivato il mio momento mi sono fatto trovare pronto. Avevo un po’ di timore, questo sì, ma sto bene. I compagni, lo staff tecnico e quello medico mi hanno aiutato, voglio ringraziare soprattutto il professore Petrucci. Ha lavorato con me per quattro mesi e ancora stiamo lavorando, è anche merito suo se ora posso giocare. Se ho pensato che la mia carriera fosse finita? Ho ventinove anni, non posso pensare a fermarmi ora. Certo, ho vissuto i miei alti e bassi, ma non ho mai pensato di non giocare più. So di dover dare il massimo per poter giocare ancora e pure se non fossi riuscito a tornare in campo, non potevo avere il rimpianto di non averci provato. Ho lavorato tanto e i risultati adesso sono qui“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy