Primavera 2, Palermo-Bari 1-1: capitan Santoro salva Scurto, espulso Ze Maria. Il commento

Primavera 2, Palermo-Bari 1-1: capitan Santoro salva Scurto, espulso Ze Maria. Il commento

Termina con un pareggio il primo match di campionato della Primavera allenata da Giuseppe Scurto, 1-1 agguantato grazie al rigore calciato da capitan Santoro.

Prima gara interna del campionato di Primavera 2 per il Palermo, primo pareggio della stagione per gli uomini di Scurto che recuperano lo svantaggio iniziale contro il Bari e portano a casa un prezioso 1-1.

Inizio subito in salita per la compagine rosanero, al 7′ pugliesi in vantaggio grazie al gol di Manzari con un tiro da fuori che inganna il portiere rosanero Belladonna. Un Palermo all’arrembaggio prova a cercare il gol del pari, ma il Bari si chiude bene in difesa e riparte in contropiede creando non pochi grattacapi e problemi al giovane estremo difensore rosanero. Al 43′ uomini di Scurto in 10 per l’espulsione di Silva Marques: il portoghese reagisce con un fallo di frustrazione, per il direttore di gara Raciti non ci sono dubbi e doccia diretta per il numero 8 rosanero. Nella ripresa cambio modulo con l’ingresso di Cannavò, 4-4-1 che dà subito i suoi frutti al 62′ quando Di Cosmo devia di mano in area e l’arbitro sancisce il tiro dagli undici metri: ad incaricarsi del tiro capitan Santoro che batte il Galletto Rizzitano. I rosanero provano a passare in vantaggio con le incursioni di Gallo, Bari pericoloso nei minuti finali con una traversa colpita da Lieggi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy