Perinetti: “Consigliai Ilicic a Sabatini, orgoglioso di Dybala, Belotti e Bombardini. Su Stellone…”

Perinetti: “Consigliai Ilicic a Sabatini, orgoglioso di Dybala, Belotti e Bombardini. Su Stellone…”

L’attuale direttore generale del Genoa, Giorgio Perinetti, ricorda i colpi messi a segno quando era direttore sportivo del Palermo

Giorgio Perinetti e il suo legame col Palermo.

L’attuale direttore generale del Genoa ha un rapporto speciale con il capoluogo siciliano. L’ex direttore sportivo rosanero ha messo a segno diversi colpi di mercato quando era alle dipendenza dell’attuale patron Maurizio Zamparini. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’esperto dirigente romano ha parlato degli acquisti di cui va più fiero: “Ilicic lo consigliai io, ma fu Sa­batini a mettere a posto l’acquisto. Penso a Dybala che arrivò bambino a 18 anni con tutte le qualità che si intravedevano, o a Belotti, ma piace pensare anche a giocatori meno risonanti come Bombardini che ha raccolto molto meno rispetto alle sue qualità“.

Perinetti ha poi analizzato l’attuale rendimento della squadra rosanero sottolineando il valore della rosa a disposizione di Roberto Stellone: “E’ più funzionale alla B, l’altro era forse elegante, ma meno concreto. Stellone? L’ho avuto da giocatore e ha fatto meno di quello che avrebbe potuto. Ora, da allenatore mi sembra che abbia quella determinazione che da giocatore gli è mancata. Lo Spezia è molto quadrato e aggressivo, gioca in uno stadio che ha il pubblico a ridosso del campo. Sarà a difficile, ci vorrà grande determinazione“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy