Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

L'allenamento

Palermo, verso il Bari: Baldini mischia le carte: quell’accorgimento tattico…

Palermo, verso il Bari: Baldini mischia le carte: quell’accorgimento tattico…

Prosegue la marcia di avvicinamento del Palermo di Silvio Baldini all'ultima giornata di campionato in cui Brunori e compagni saranno ospiti del Bari di Michele Mignani

Mediagol ⚽️️

A cura di Nicolò Cilluffo

Prosegue la marcia di avvicinamento degli uomini di Silvio Baldini alla sfida contro il Bari, in programma domenica pomeriggio alle ore 17.30 allo Stadio "San Nicola". Si è conclusa da qualche istante la seduta mattutina presso lo Sport Village di Tommaso Natale. Gli unici assenti sono stati Somma e Felici, mentre il resto dell'organico ha lavorato sotto gli ordini di Baldini e del suo staff tecnico. Anche oggi sono stati aggregati alla prima squadra due giovani della Primavera: i portieri Grotta e Misseri. Ha svolto lavoro differenziato Alberto Pelagotti, ancora alle prese con i postumi dovuti all'intervento che lo terrà ai box almeno per un'altra settimana.

Ricordiamo che nella giornata di ieri due calciatori del Palermo sono risultati positivi al Covid-19. Uno durante la pausa di Pasqua, ed è pertanto rimasto fuori dalla Sicilia nel suo domicilio, l'altro ha riscontrato alcuni sintomi al rientro in città. E, accertata la positività, è stato posto in isolamento. Non sono previsti, al momento, controlli a tappeto, non essendo entrati a contatto con il gruppo squadra.

La seduta di allenamento è iniziata con un torello, seguito da una breve attivazione muscolare. Baldini ha successivamente fatto svolgere a De Rose e compagni delle esercitazioni tattiche in cui è stata registrata qualche piccola variazione rispetto al marchio di fabbrica del tecnico ex Empoli. Inizialmente, la formazione in casacca gialla è stata, infatti, schierata con un 4-3-1-2. Massolo tra i pali, linea difensiva a quattro composta da Accardi, Lancini, Marconi e Crivello. Centrocampo a tre con Odjer play e Damiani e Luperini interni. Valente trequartista a supporto di Soleri e Santana. L'undici con la pettorina viola è, invece, sceso in campo con il solito 4-2-3-1. Grotta in porta, linea a quattro composta da Buttaro, Doda, Giron e Perrotta. De Rose e Dall'Oglio in cabina di regia con Silipo, Fella e Floriano alle spalle di Brunori. Baldini ha verosimilmente optato per una sorta di difesa titolare contro l'attacco titolare, mischiando le carte principalmente a centrocampo. Difficile che il tecnico originario di Massa possa rinunciare a Valente per la trasferta di Bari, a meno che non voglia preservarlo in chiave playoff visto che l'ex Carrarese è in diffida così come Brunori.

Nel corso della seduta tattica - intervallata ad esercitazioni di rapidità - nello schieramento in casacca viola Floriano si è spesso abbassato a fare la mezzala con accanto De Rose e Dall'Oglio, Silipo trequartista alle spalle di Fella e Brunori. Dall'altra parte, lo schieramento in pettorina gialla è stato mutato in un 4-2-3-1 con Odjer e Damiani mediani, Luperini trequartista, Valente e Santana esterni e Soleri centravanti. E' plausibile che Baldini abbia provato una soluzione da poter sfruttare a gara in corso, ma dalle indicazioni emerse dal campo appare comunque il 4-2-3-1 il modulo in cima alle idee del coach del Palermo per dare continuità a quanto emerso di buono dalle ultime uscite dei rosanero.

Nella seconda parte dell'allenamento, i rosanero hanno provato punizioni e calci d'angoli prima di soffermarsi in una partitella a tema svolta a metà campo. Gli ultimi minuti della seduta odierna sono stati dedicati ai tiri in porta, con Accardi che si è invece attardato dentro il terreno di gioco dello Sport Village per alcuni accorgimenti tecnico-tattici sotto la lente di ingrandimento del figlio di Silvio Baldini.

tutte le notizie di