Palermo, Tuttolomondo: “Contenti e soddisfatti, meglio perdere che straperdere”

Palermo, Tuttolomondo: “Contenti e soddisfatti, meglio perdere che straperdere”

Le parole del rappresentante di Arkus Network in merito alla decisione della Corte Federale d’Appello

Arrivano finalmente notizie sul futuro del Palermo.

Dopo un’udienza durata circa tre ore, la Corte Federale d’Appello ha rilasciato la sentenza in merito al ricorso presentato dai legali del club: i rosanero hanno ricevuto una penalizzazione di venti punti nel campionato di Serie B corrente, e dunque non saranno retrocessi in Serie C.

PALERMO, I ROSA RESTANO IN SERIE B: 20 PUNTI DI PENALIZZAZIONE

Una vittoria a metà per il Palermo, che dunque non è riuscito a riottenere il terzo posto in classifica e non avrà la possibilità di giocare i playoff e tentare di conquistare la promozione in Serie A. A commentare la decisione della Corte Federale è intervenuto Salvatore Tuttolomondo, rappresentante di Arkus Network, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Gds.it: “Siamo finalmente contenti e soddisfatti, un plauso a chi ha avuto il coraggio di darci in parte ragione. Meglio perdere che straperdere, tutto vero. Una sentenza che ci soddisfa e che ci darà la possibilità di giocare in serie B. Era vero che il nostro progetto era quello di partire dalla serie A, magari vincendo i play-off ma per come si erano messe le cose oggi possiamo dire che siamo comunque soddisfatti“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy