Palermo, Tanino Troja si fida di Lucchesi: “E’ un mio grande amico. Serie A? Speriamo che il Lecce non vinca”

Palermo, Tanino Troja si fida di Lucchesi: “E’ un mio grande amico. Serie A? Speriamo che il Lecce non vinca”

“Da più di un anno e mezzo non vado più a tifare allo stadio”

Da più di un anno e mezzo non vado più a tifare allo stadio“.

Inizia così l’intervista rilasciata da Gaetano Troja a La Repubblica. Lo storico ex attaccante del Palermo ha parlato del suo rapporto con la squadra rosanero: “Sono troppo deluso. Il Palermo è stato la mia vita, la mia carriera. La delusione è stata grossa, a cominciare dalle scelte dirigenziali del presidente Zamparini. Negli anni, ha compiuto delle operazioni di mercato sbagliate e si è affidato a cattivi consiglieri“.

In questa stagione il Palermo ha steccato in diverse occasioni partite giocate in casa: “La squadra non sempre ha dimostrato di essere fedele alla maglia. In trasferta ci siamo difesi ma è in casa che abbiamo perso le partite importanti, forse perché abbandonati dai tifosi. Ma ad amare il Palermo sono ancora in tanti, anche se non vanno allo stadio“.

Troja si è poi soffermato sulla nuova proprietà del club di viale del Fante, sottolineando il suo rapporto di amicizia con il neo direttore generale Fabrizio Lucchesi: “Non ho avuto ancora il piacere di conoscere questa nuova società, ma Fabrizio Lucchesi è un mio grande amico. Mi fido di lui e sono sicuro che sarà in grado di mettere ordine. E se i nuovi proprietari dimostreranno di essere seriamente intenzionati a mettere a posto il Palermo vedrete che la gente accorrerà al Barbera. E speriamo, soprattutto, che il Lecce non vinca e possa essere Serie A“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy