Palermo, senti Moriero: “Caos societario? Fa male. Stellone mia creatura, ha un merito…”

Palermo, senti Moriero: “Caos societario? Fa male. Stellone mia creatura, ha un merito…”

Le dichiarazioni rilasciate dall’ex tecnico del Catania: “Stellone è un allenatore bravo che sa come comportarsi nei momenti difficili”

Poco più di nove ore e sarà Palermo-Brescia, match valido per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie B.

Uno vero e proprio scontro diretto, quello in programma questa sera allo Stadio “Renzo Barbera” (fischio d’inizio alle ore 21), contro le prime due della classe, reduci rispettivamente dalla vittoria in trasferta sul campo del Perugia e dal successo casalingo contro il Carpi.

Intervistato ai microfoni di ‘TuttoB’, chi ha detto la sua sul momento delle due compagini è stato l’ex tecnico del Catania Francesco Moriero. Di seguito, le sue dichiarazioni.

“Brescia, Palermo, Benevento e Pescara secondo me se la giocheranno fino alla fine. Il Brescia è una squadra formata da giocatori importanti, Cellino non fa mai le cose tanto per fare, ha allestito una squadra candidata alla vittoria finale – ha spiegato Moriero -. Caos Palermo? Mi auguro che si risolvano le cose, perché vedere il Palermo in queste situazioni di incertezza fa male a chi gli vuole bene. Mister Stellone si può dire che sia una mia creatura: abbiamo giocato insieme a Napoli poi l’ho voluto a Frosinone, è un allenatore bravo che sa come comportarsi nei momenti difficili. E’ merito suo se la squadra è ancora viva e in corsa per la promozione diretta”.

LECCE – “Quali sono le squadre che mi hanno impressionato di più? Mi ha colpito sicuramente in positivo il Lecce, la seguo spesso perché vivo qui e vedo quasi tutte le partite. Sicuramente è una squadra che sta facendo benissimo giocando un bel calcio. E’ una formazione che si approccia sempre con il piglio giusto comportandosi come una grande. Fa bene mister Liverani a tenere i piedi per terra nonostante l’ottimo momento, per questo non hanno mai cali di tensione. Fin qui mancano punti importanti persi nelle prime gare (penso a Benevento e Salerno). Il Lecce potrà dare fastidio a tutti fino alla fine. E’ un bell’ambiente umile ed equilibrato”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy