Palermo, senti Mandorlini: “Bravo Foschi, gran lavoro da lupo di mare. Ha rimesso in piedi la barca”

Palermo, senti Mandorlini: “Bravo Foschi, gran lavoro da lupo di mare. Ha rimesso in piedi la barca”

L’ex tecnico della Cremonese esalta il lavoro del presidente dei rosanero capace, in poche settimane, di tirare i siciliani fuori dal caos societario

Ultimi 9 match di campionato, poi sarà tempo di verdetti in Serie B.

Brescia e Palermo marciano spedite verso la promozione in A, le compagini allenate da Eugenio Corini e Roberto Stellone lotteranno fino all’ultimo per contendersi il primato. Alle spalle avanzano anche Lecce, Hellas Verona e Pescara, più timidamente Benevento e Perugia che sembrano maggiormente proiettate a conquistare i playoff. Intervenuto ai microfoni della Gazzetta dello Sport Andrea Mandolini, ex tecnico della Cremonese, non ha nascosto quelle che, secondo lui, risulterebbero essere le favorite alla promozione, con un plauso speciale al presidente rosanero Rino Foschi: “
Il Brescia gioca bene e ha più continuità, con Donna­rumma che segna a raffica. Il Palermo ha avuto più alti e bassi, ma forse ha supera­ to il momento difficile do­vuto ai problemi societari: Foschi da vero lupo di mare ha fatto un grande lavoro ri­mettendo in piedi la barca. Oltre al Verona, c’è il Lecce che gioca il calcio migliore, con un mio ex giocatore co­me Tachtsidis che fa la diffe­renza. Se trova continuità può farcela anche il Bene­ vento, ma solo ai playoff“.

A Cremona c’era tutto per fare bene e inseguire i playoff, ma c’è stata troppa smania di cambiare. L’inespe­rienza e la poca conoscenza del d.s. Rinaudo sono state lam­panti. Avevo tante aspettative, volevo programmare un’altra Verona, peccato. In B ho fatto due promozioni e quasi l’80% di risultati positivi, con di­ versi capocannonieri: i nu­meri sono dalla mia parte- ha concluso-. Io guardo al mio caso, for­ se c’è incompetenza, credo che in generale servano una maggior idea di calcio e so­prattutto più pazienza, per­ ché non si può giudicare un allenatore in pochi mesi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy