Palermo, Sasà Salvaggio sicuro: “Tra Covid e vicende societarie, quante disavventure per i rosanero!”

Il Palermo non scende in campo dallo scorso 13 marzo

palermo

Il Palermo non scende in campo dallo scorso 13 marzo quando si impose 1-0 sul campo della Paganese.

I rosanero rischiano di rivedere il terreno di gioco il prossimo 3 aprile visto che la sfida di lunedì sera contro il Foggia è a concreto rischio rinvio. Una stagione piena di guai quella del club rosanero come confermano le parole del conduttore e attore, Sasà Salvaggio, che ha rilasciato la seguente intervista all’edizione odierna di Repubblica Palermo.

“È difficile stare al passo con la scuola e con il lavoro figuriamoci con il calcio. Il Palermo si è allineato seguendo le disavventure di un anno già incerto di suo fra vicende societarie e Covid. Con l’assenza di pubblico sugli spalti il campionato è diventato sempre più difficile da seguire, ma vale per tutti e non solo per i rosanero. Anche se passa il piacere fra anticipi, posticipi, partite alle 12.30, alle 18 e alle 21. Quanto era bello il calcio con le partite tutte alla stessa ora, con la radiolina”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy