Palermo, rivoluzione Tedino: Puscas e Falletti verso l’esordio dal 1′. Tutti i dubbi del tecnico rosanero

Palermo, rivoluzione Tedino: Puscas e Falletti verso l’esordio dal 1′. Tutti i dubbi del tecnico rosanero

Domani alle ore 21 il Palermo scenderà in campo per sfidare la Cremonese, gara valida per la seconda giornata del campionato di Serie B

Il Palermo si prepara per l’esordio in campionato al Renzo Barbera.

I rosanero dopo il pareggio esterno per 0-0 contro la Salernitana, domani sera sfideranno alle ore 21 la Cremonese di mister Mandorlini. I grigiorossi sono una squadra attrezzata per fare un buon campionato, ma il tecnico dei lombardi dovrà fare a meno di pedine importanti come Castovilli, Montalto e Greco. Per quanto riguarda la compagine siciliana, invece, potrebbero essere diverse le novità di formazione rispetto all’esordio di Salerno di sabato scorso.

Palermo-Cremonese: i convocati di Mandorlini, out Castrovilli

Durante la settimana Bruno Tedino ha provato diverse soluzioni sia per quanto riguarda il modulo, sia per quanto riguarda gli interpreti. Il dubbio che attanaglia il tecnico non è però legato allo schieramento, dal momento che quasi certamente si andrà verso la conferma della difesa a 3, ma piuttosto agli uomini che andranno a costituire il reparto offensivo. La sessione estiva di calciomercato, per la maggior parte dei paesi europei, chiuderà domani e sono parecchi i giocatori rosanero che continuano ad essere al centro di trattative. Uno dei casi più spinosi è quello legato a Ilija Nestorovski, visto e considerato che l’attaccante macedone ha esternato in tutti i modi la sua voglia di cambiare aria: fino a questo momento, però, non sembra esserci una destinazione certa. Proprio a causa di queste vicende, che a livello mentale sicuramente turbano il calciatore, l’ex Inter Zapresic potrebbe restare in panchina per far spazio al nuovo acquisto George Puscas.

VIDEO Tedino alla vigilia della Cremonese: “Chi si è allenato meglio andrà in campo. Nestorovski…”

Un nuovo acquisto è anche Cesar Falletti, arrivato poche settimane fa in prestito secco dal Bologna. Il fantasista in settimana ha lavorato in maniera intensa e Tedino lo ha provato in coppia con Trajkovski alle spalle di Puscas. L’uruguaiano dal punto di vista fisico sembrerebbe pronto a scendere in campo dal 1′ minuto per riuscire ad aumentare “l’indice di pericolosità” del Palermo. Una soluzione, quella che prevede il doppio trequartista, che era stata già provata durante il ritiro estivo (in quel caso il modulo era il 4-3-2-1, ndr) con altri interpreti, ma con la stessa finalità: recapitare un maggior numero di palloni giocabili al centravanti di turno.

Tedino: “Puscas e Falletti in campo? Rispondo così. La società ha fatto grandi investimenti”

A centrocampo sono scontate le scelte che dovrebbe fare il tecnico rosanero, con Salvi e Mazzotta larghi sulle corsie, mentre Murawski e Jajalo agiranno in mezzo al campo: possibile anche la soluzione con Fiordilino al posto del polacco ma al momento Tedino sembrerebbe essere intenzionato a puntare ancora sull’ex Piast Gliwice. In difesa salgono le quotazioni di Struna, ma alla fine lo sloveno dovrebbe partire dalla panchina. Al centro della retroguardia, infatti, dovrebbe esserci Bellusci con SzyminskiRajkovic ad agire ai suoi fianchi. Tra i pali, infine, confermato nuovamente Alberto Brignoli.

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Emanuele de Lisi - 2 anni fa

    Meno male che l’hanno convinto, …ma perchè li voleva lasciare in panchina ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy