Palermo: Richardson e Treacy rassegnano le dimissioni, Foschi confermato. Il comunicato ufficiale

Attraverso un comunicato pubblicato sul sito ufficiale, il club rosanero ha comunicato la fine dei rapporti lavorativi con Clive Richardson e John Michael Treacy

Continua il periodo di caos legato ai nuovi proprietari del Palermo.

Dopo alcuni giorni caratterizzati da poca chiarezza e incomprensioni, sono finalmente arrivate alcune novità relative alla posizione di alcuni membri della società inglese: il presidente Clive Richardson e il consigliere John Michael Treacy hanno infatti rassegnato le loro dimissioni, e nei prossimi giorni verrà istituita un’assemblea volta a nominare il nuovo consiglio d’amministrazione.

Di seguito il comunicato ufficiale, rilasciato sul sito ufficiale del club rosanero:

L’U.S. Città di Palermo comunica che il signor Clive Richardson e il signor John Michael Treacy hanno rassegnato ieri formalmente le loro dimissioni dalle rispettive cariche di presidente e consigliere. 

È convocata per i prossimi giorni l’assemblea per la nomina del nuovo consiglio di amministrazione.

L’Amministratore Delegato precisa che il signor Richardson è sempre stato al corrente della situazione finanziaria della Società, come per altro evidenziano significative documentazioni risalenti al mese di ottobre. Pertanto le informazioni contenute nella lettera di dimissioni inviata agli organi di stampa sono prive di ogni fondamento.

In merito alla gestione societaria l’attività dell’Amministratore Delegato è stata volta a ridurre frizioni e attriti di natura caratteriale e professionale che si sono venuti a creare tra il signor Richardson e la struttura tecnica e sportiva dell’U.S. Città di Palermo. 

L’Amministratore Delegato coglie l’occasione per rinnovare la fiducia nei confronti del Direttore dell’Area Tecnica Rino Foschi e per sottolineare la professionalità dei giocatori e dell’allenatore manifestata nella partita con il Foggia.

In merito alle notizie divulgate alla stampa dal signor Richardson, la Società ha dato mandato ai propri legali di valutare le affermazioni rilasciate.

 

Emanuele Facile

Amministratore Delegato U.S. Città di Palermo“.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14173421 - 2 anni fa

    Cosa accadrà del Palermo non ci è dato saperlo e il fallimento è a questo punto persino probabile. Però questa comunicazione ufficiale della Società mi fa pensare in modo positivo su di un punto: se un giocatore fra i più rappresentativi della squadra, se l’allenatore e il direttore sportivo di questa squadra, si compattano mostrando pubblicamente e in modo critico e tagliente riserve verso l’attuale incognita proprietà e l’amministratore delegato della Società del Palermo si schiera dalla loro parte anziché silurarli, forse c’è un po’ di sale in zucca nei vertici di questa “società segreta” e hanno capito per lo meno da dove ripartire. Se trovano i soldi forse possiamo evitare il fallimento. E Dio voglia sia così per la gioia, sia pure terrena, di noi tifosi, tanto provati.

    fraterosanero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mediagol0 - 2 anni fa

      Piacere di rileggerti Fraterosanero

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13670314 - 2 anni fa

    Che tristezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy