Palermo retrocesso in C, Jajalo: “Sarò sempre orgoglioso di questa squadra, crediamo in Foschi”

Palermo retrocesso in C, Jajalo: “Sarò sempre orgoglioso di questa squadra, crediamo in Foschi”

Il centrocampista dei rosanero ha commentato la decisione del TFN che ha condannato il Palermo alla retrocessione in Serie C

Il Palermo condannato alla retrocessione in Serie C.

Nella giornata di oggi è arrivata la sentenza da parte del Tribunale Federale Nazionale della FIGC sull’illecito amministrativo contestato dalla Procura al club rosanero, condannato all’ultimo posto in classifica e conseguentemente alla retrocessione in Serie C.

In molti sono intervenuti per commentare le decisioni del TFN, e tra questi i più coinvolti sono stati certamente il presidente Alessandro Albanese e il direttore sportivo Rino Foschi, che hanno più volte affermato l’intenzione di voler presentare un ricorso e ribaltare le sorti del club rosanero.

Foschi: “Balata risponda a questa pagliacciata. Sono dei truffatori, il sistema politico…”

Nel pomeriggio odierno Mato Jajalo, centrocampista del club di Viale del Fante, si trovava a Rimini per ritirare il premio come miglior regista del campionato, e nel corso dell’evento organizzato da Sportitalia ha commentato la situazione della sua squadra, esprimendo tutta la sua amarezza per non poter giocare i playoff e conquistare sul campo la promozione in Serie A.

Queste le sue dichiarazioni: “Non sono felice per quello che è successo oggi. Abbiamo parlato tra di noi, dobbiamo stare tranquilli. Conquistare la A e dopo pochi giorni ritrovarsi in Serie C non è facile. Sarò sempre orgoglioso della squadra, quando siamo scesi in campo abbiamo sempre dato il massimo, purtroppo è andata così. Foschi è stato un punto di riferimento per tutto l’anno per la squadra, abbiamo creduto e crediamo ancora in lui“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy