Palermo, quanto scetticismo intorno a Baccaglini! Bellinazzo e Pedullà: “Pregate che sia tutto vero”

Il giornalista esperto in finanza, Marco Bellinazzo e il noto giornalista Alfredo Pedulla ironizzano sulla cessione del Palermo Calcio. Continua a non convincere la figura di Paul Baccaglini.

Numerosi, tantissimi, ancora i dubbi sulla figura di Paul Baccaglini, e di conseguenza sul fondo d’investimento che fa capo all’ex Iena.

Perplessità che non sembrano cessare al day-10 della gestione italo-americana di quello che dovrebbe essere, sulla carta, il nuovo Palermo. Una situazione che diverrà più limpida definitivamente il mese prossimo, quando Baccaglini procederà con l’acquisto della quota di maggioranza del Palermo Calcio.

Se ho convinto Zamparini, che mette i soldi, e le istituzioni, che ho incontrato personalmente, che sono credibile, non vedo perché non debbano farlo tifoseria e stampa

Una frase ripetuta in più di un’occasione dal nuovo numero uno del club di viale del Fante ma che probabilmente non è servita a far scemare lo scetticismo nei suoi confronti.

Molti i tifosi ancora poco convinti di quello che sarà il futuro del club rosanero, ma non sono i soli. Tra gli scettici, anche il giornalista esperto in finanza, Marco Bellinazzo, che durante la trasmissione radiofonica in onda su ‘Radio 24’, Tutti Convocati, ha detto la sua sulla situazione in casa Palermo: “Baccaglini dovrà dirci chi sono i reali compratori del Palermo – ha dichiarato -. Zamparini prega che tutto sia vero su Baccaglini? Figuriamoci cosa fanno i palermitani

Paul Baccaglini: “Perché il Palermo? Il Chelsea l’avrei rivenduto con poco margine.

Alle dichiarazioni di Bellinazzo si sono aggiunte quelle del noto giornalista, Alfredo Pedulla, che attraverso il proprio profilo ufficiale ‘Twitter’, ha ironizzato sulla cessione del club palermitano: “Baccaglini? Prego che sia tutto vero. Mamma mia…

Immagine

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Vincenzo Baio - 4 anni fa

    Questo signore è stato pagato per salire e scendere dai tribunali. Sento odor di manette.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy