Palermo, primo punto in campionato: un pari che fa coraggio, ma il problema resta il gol

L’analisi del ‘Giornale di Sicilia’ della prestazione offerta dal Palermo contro la Ternana

“Palermo, un pari che fa coraggio. Ma il problema resta ancora il gol”.

Titola così l’edizione odierna del ‘Giornale di Sicilia’, che punta i riflettori sulla sfida andata in scena ieri pomeriggio fra le mura dello Stadio “Libero Liberati”. Il noto quotidiano, nel dettaglio, ha analizzato la prestazione offerta dal Palermo di Roberto Boscaglia contro la Ternana, con i rosanero che hanno conquistato il primo punto in campionato. Ma non è arrivato il primo gol.

“Mirri, Sagramola, Castagnini, Boscaglia e tutti i fans rosanero possono tirare un sospiro di sollievo: il Palermo non è quello di Teramo. Ieri ha rischiato, è stato salvato in un paio di occasioni da Pelagotti e nel finale della gara da Accardi […] ma ha tenuto il campo con personalità e orgoglio. […] È stata una bella partita. E già questo da solo basta per promuovere il Palermo. […] Avere pareggiato a Terni, contro una delle favorite del campionato, senza Palazzi, con Broh a mezzo servizio, senza Corrado, Crivello e Luperini può considerarsi una prova di forza ed ora per Boscaglia sarà tempo di scelte delicate”, si legge.

Sì, perché con il rientro di Crivello e Corrado per il tecnico rosanero sarà difficile riproporre lo stesso modulo. Tuttavia, con tre interni di centrocampo “il Palermo ha cambiato volto e al netto di qualche svarione Martin ha dimostrato di potere dare un apporto importante con questo modulo”, prosegue il quotidiano, che loda inoltre la prova “a sorpresa” di Nicola Rauti, che “ha risposto con una gara di grandissimo dinamismo” e che “con la sua velocità ha mandato in tilt l’esperta difesa di Lucarelli ed è andato vicino al gol alla mezzora della ripresa con un rasoterra a fil di palo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy