Palermo, pretattica sul modulo: le scelte di Roberto Boscaglia per la sfida contro il Bisceglie

Alle ore 15, allo Stadio “Gustavo Ventura”, andrà in scena la sfida contro il Bisceglie

palermo

“Forse il campionato dei rosa comincia proprio in Puglia”.

Scrive così l’edizione odierna del ‘Giornale di Sicilia’, che punta i riflettori in casa Palermo e sulla sfida contro il Bisceglie, “un avversario finalmente inferiore sulla carta”. Secondo il noto quotidiano, il dubbio sul modulo sembra pretattica, con il tecnico Roberto Boscaglia che – a dispetto delle dichiarazioni rilasciate nella giornata di ieri nel corso della consueta conferenza stampa pre gara – dovrebbe tornare al 4-2-3-1.

D’altra parte, l’allenatore originario di Gela in settimana ha sempre provato questa soluzione. “Contro un avversario alla portata la differenza dovrebbero farla gli attaccanti”. In avanti, con ogni probabilità, la prima punta sarà Saraniti; alle sue spalle, potrebbe agire dal primo minuto Rauti, mentre Santana, Floriano, Silipo, Valente e Kanoute si contendono due maglie (con Silipo e Floriano in pole). In difesa, Almici debutterà a destra, mentre a sinistra potrebbe trovare spazio Corrado; Accardi e Lancini dovrebbero completare il pacchetto arretrato. Infine, in mezzo al campo, fiducia a Luperini e Odjer.

“Un dubbio. Giocando con due soli interni di centrocampo il Palermo riuscirà a reggere frontalmente compatto contro una squadra che dovrebbe confermare il 4-3-3 di Foggia? La partita contro il Teramo non ha dato buoni segnali, ma l’avversario era di diversa caratura e in tre settimane si può migliorare”, si legge.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sbt5 - 1 settimana fa

    Forse…….
    Prediligendo la difesa a sette e quindi eliminando il centrocampo il gioco lo devono costruire gli attaccanti…..
    Poche speranze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy