Palermo-Potenza, debutto col “Barbera” vuoto: Saraniti già sogna il gol della vittoria

Domani l’esordio dell’attaccante palermitano in un “Renzo Barbera” senza pubblico

“Il debutto col Barbera vuoto. Ma già sogna il gol della vittoria”.

Titola così l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’, che punta i riflettori su Andrea Saraniti. “Avrebbe voluto esordire in rosanero in un Barbera strapieno, davanti a parenti e amici. E invece si dovrà accontentare”. Nato a Palermo il 23 luglio 1988, il classe 1988 ha giocato fra le mura dell’impianto di viale del Fante un paio di volte da avversario. Domenica pomeriggio, in occasione della sfida contro il Potenza, il debutto al “Renzo Barbera” con la maglia rosanero addosso, con la quale spera di fare tanti gol, già a partire da domani. “Non ci sarà l’urlo del pubblico a scandire il suo cognome all’ingresso in campo delle squadre, ma l’obiettivo resta sempre lo stesso: vincere, conquistare i primi 3 punti della stagione dopo l’esordio amaro di Teramo”, si legge.

In Serie C, l’ex centravanti di Vicenza e Lecce è andato in doppia cifra soltanto una volta, nel corso della stagione 2017-2018: 14 gol messi a segno, 9 con la Virtus Francavilla e 5 a Lecce. Nella giornata di ieri, il tecnico Roberto Boscaglia, ha alternato Saraniti a Lucca, ma il favorito per una maglia da titolare sembra proprio il palermitano che “sente la responsabilità di giocare con la squadra della sua città. Per lui […] questa è una sorta di rivincita tardiva che spera di trasformare in un successo”, conclude la Rosea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy