Palermo-Paganese, rosanero più vivi che mai: Boscaglia a caccia dei primi tre punti al “Barbera”

La gara è in programma domenica pomeriggio allo Stadio “Renzo Barbera”

palermo

Tutto pronto per Palermo-Paganese.

Reduci dalla prima vittoria stagionale conquistata allo Stadio “Romeo Menti” di Castellammare, la compagine rosanero si appresta a tornare a giocare fra le mura del “Renzo Barbera”. Questo pomeriggio alle ore 15, il Palermo sfiderà gli uomini di Alessandro Erra nel match valido per l’undicesima giornata del campionato di Serie C-Girone C. Una sfida da affrontare con la stessa grinta, determinazione, cinismo e concretezza messa in campo contro la Juve Stabia.

La prestazione gagliarda offerta contro il Catania – nonostante l’emergenza Coronavirus che ha colpito fortemente il club di Viale del Fante – non era solo un caso isolato. E la gara del “Menti” ne ha dato prova. Un successo che ha dato ulteriore morale e slancio in vista di un tour de force non indifferente. Il Palermo sembra aver trovato la strada maestra. Ne è certo anche  Roberto Boscaglia. Trovare i primi tre punti casalinghi è l’obiettivo del tecnico rosanero. “E’ una partita importante che vogliamo vincere, voglio una squadra concentrata che dia tutto. Abbiamo una gran voglia di vincere la prima al Barbera. C’è fiducia e voglia di vincere”, ha dichiarato nel corso della consueta conferenza stampa pre-gara.

Dopo un avvio di stagione tormentato, il Palermo è risorto, superando quasi del tutto l’emergenza Coronavirus: sono ben otto, infatti, i calciatori tornati a disposizione. Gregorio Luperini e Andrea Silipo gli ultimi due in ordine di tempo. “Contro la Paganese ci sarà Luperini oltre a Crivello che rientrerà dalla squalifica. E anche Silipo che da ieri si allena di nuovo con noi”, ha rivelato il coach ex Trapani.

Inizia a prendere forma, dunque, il Palermo di Roberto Boscaglia, che partita dopo partita sta acquistando identità e consapevolezza. Adesso, però, serve trovare la continuità. “Ai miei chiedo di continuare così, so che la continuità va anche di pari passo con la fiducia e credo che i calciatori l’abbiano accumulata dopo queste tre partite. Adesso la cosa importante è continuare a fare grandi prestazioni, non ci possiamo permettere alti e bassi”, ha aggiunto. Ora il Palermo c’è, ed è più vivo che mai, anche se Boscaglia preferisce non fare calcoli. “Non possiamo fare calcoli perché perderemmo troppe energie, dobbiamo concentrarci sulla prossima partita. I miei calciatori sanno che non devono guardare la classifica e dare il 101 per cento”, ha concluso il tecnico.

Il Palermo ha inserito la marcia giusta. E dati alla mano i risultati stanno iniziando ad arrivare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy