Palermo, nodo Foschi da sciogliere: il ds vicino all’addio, si tenta di evitare l’esonero

Palermo, nodo Foschi da sciogliere: il ds vicino all’addio, si tenta di evitare l’esonero

Il direttore sportivo del club rosa vede la fine della sua avventura a Palermo: difficile ipotizzare una mediazione tra le parti

Foschi vede il capolinea. La discesa dei Tuttolomondo a Palermo non riguarderà solo il tema allenatore, ma anche quello sul futuro dirigenziale del club di Viale del Fante, da giorni alle prese con la rottura tra il ds romagnolo e Lucchesi

(Palermo, rompicapo ds: rottura fra Lucchesi e Foschi. Un mister X ha contattato Iachini e Capozucca)

Con queste parole si apre l’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia, che riporta come tale frattura tra il direttore sportivo ed il direttore generale del club rosanero sia ormai diventata praticamente insanabile e che a tale futura e quasi certa separazione avrebbero contribuito anche delle incomprensioni avute con la nuova proprietà. Per quanto Rino Foschi sia ancora sotto contratto con la società di Viale del Fante fino al 2020, quindi, le intenzioni di Arkus Network parrebbero dirigersi verso una vera e propria separazione immediata con il dirigente romagnolo. Le modalità dell’addio non sarebbero ancora note, anche se il club vorrebbe evitare un esonero ed il conseguente pagamento dello stipendio per un anno:

Il problema è che l’atmosfera è tale da non poter ipotizzare una mediazione tra le parti, giunte alla conclusione di un rapporto mai realmente così idilliaco. La delega sportiva andrà così a Lucchesi, per quanto in realtà abbia già lavorato da ds vero e proprio in questi giorni. L’incontro con Marino e i sondaggi tramite emissari per la ricerca di un nuovo allenatore lo testimoniano, ma non è da escludere che il dirigente toscano possa essere affiancato da un direttore sportivo nelle prossime settimane. Bisognerà capire se e come la società potrà sostenere il peso di un terzo ds a libro paga, ipotesi tutt’altro che remota considerando le difficoltà di un accordo per un addio «cordiale» con Foschi“.

(VIDEO Palermo, la verità di Lucchesi: “Pasquale Marino? Ecco come stanno le cose”. E su Foschi…)

Sempre secondo quanto riferito dal noto quotidiano regionale, non sarebbe mai stata presa in considerazione la possibilità di un ritorno in Sicilia dell’ex ds rosanero Aladino Valoti, per quanto il dirigente sia ancora stipendiato dal Palermo Calcio. Il nodo sulla composizione della nuova dirigenza del club siciliano dovrebbe essere sciolto soltanto con l’arrivo in città di Tuttolomondo, che vedrà certamente il dg Fabrizio Lucchesi, ma che potrebbe non avere in agenda alcun incontro con l’attuale direttore sportivo Rino Foschi:

Il viaggio in Sicilia della proprietà sarà propedeutico ad una serie di operazioni che dovranno avvicinare il club alla scadenza del 24 giugno, ultima data utile per consegnare la documentazione necessaria all’iscrizione al prossimo campionato. Un campionato che, per il Palermo, non inizierà con Foschi al comando dell’area tecnica. Un addio che, con ogni probabilità, verrà sancito in giornata dalla proprietà“.

(Palermo: Lucchesi-Foschi, la resa dei conti potrebbe slittare. La verità su Valoti ed i piani del Dg, il nuovo tecnico…)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14281327 - 1 anno fa

    Se Foschi si allinea con la nuova dirigenza riducendosi l’ingaggio e sposando il nuovo progetto, per la riconferma non ci dovrebbero essere problemi visto quanto è stimato Foschi. Ma l’amore di Foschi per Palermo è più grande dei 700000 euro che percepisce annualmente? lo scopriremo a breve. Forza Palermo sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy