Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

pressroom

Palermo-Monopoli, i rosa si riprendono il secondo posto: la gioia di capitan De Rose

Palermo-Monopoli, i rosa si riprendono il secondo posto: la gioia di capitan De Rose

Palermo-Monopoli 2-1: i rosanero al 'Barbera' conquistano l'intera posta in palio contro la formazione guidata da mister Colombo

Mediagol (ga) ⚽️

Due a uno. È questo il risultato finale di Palermo-Monopoli, gara valevole per la diciassettesima giornata del campionato di Serie C-Girone C: allo Stadio "Renzo Barbera" i rosanero di Giacomo Filippi conquistano l'intera posta in palio contro la formazione guidata da mister Colombo: Nicola Valente e Matteo Brunori firmano le reti di un successo che sotto il profilo numerico e psicologico, potrebbe costituire un crocevia virtuoso del campionato dei rosanero.

Tra i protagonisti del match il capitano del Palermo, Francesco De Rose, intervenuto in mixed zone per analizzare il prezioso successo conquistato sul manto erboso dell'impianto di Viale del Fante: "Una vittoria importante, nei primi 10 minuti del secondo tempo hanno avuto più possesso palla senza impensierirci troppo. Non hanno mai creato una vera e propria occasione da gol. Chi gioca o chi non gioca fa sempre la differenza, la nostra marcia in più è il gruppo. Voglio fare un plauso a chi non gioca perché ci dà sempre una grossa mano. La chiave della partita è stata il cuore, lottato su ogni palla e ci abbiamo creduto fino alla fine. Chi è entrato ha fatto la differenza, parliamo di un successo fondamentale che ci riporta al secondo posto. Questa è stata una grande partita, il Monopoli toglierà tanti punti alle rispettive avversarie. Ci sta di soffrire qualche minuto, abbiamo giocato un grande primo tempo in cui abbiamo sempre avuto il possesso della palla. Non era facile portare a casa questa gara, questa squadra ha un grande cuore e non molla mai! Il Monopoli si era chiuso bene e non era facile trovare spazi, ogni partita ha la sua storia. Siamo stati bravi a trovare la via del gol, il nostro segreto è da sempre il gruppo perché tutti danno sempre il massimo. Stiamo facendo un grande campionato e pensiamo partita dopo partita, questo Palermo può arrivare lontano ma bisogna pensare una gara alla volta", ha dichiarato il numero 20 rosanero.

Il coraggio di mister Filippi viene premiato nel finale e il Palermo scaccia definitivamente il peso della sconfitta contro il Picerno, legittimando le aspirazioni di vertice: "La sconfitta di Picerno è stato un incidente di percorso che non ci aspettavamo, oggi abbiamo dato il massimo e abbiamo dimostrato di credere fino alla fine alla vittoria. A Palermo devi giocare sempre per vincere, adesso ci godiamo questa vittoria e da martedì penseremo al derby. Catania? Sappiamo che è una partita importante e venderemo cara la pelle anche lì. Questa è una vittoria dal grande valore contro una squadra forte che potrà dire la sua in questo campionato, si merita di stare in quella posizione. Sapevamo che l'avversario era ostico, ma abbiamo dimostrato il nostro valore di gruppo unito; un successo che ci proietta a una sfida ancora più importante visto che il derby è una partita a sé stante. Adesso ci godiamo il giorno di riposo, domani non vedrò Avellino -Bari ma preferirò stare con la mia famiglia", ha concluso De Rose.

 

tutte le notizie di