Palermo, Marconi tra i negativizzati: “Sono stati giorni difficili, vi racconto. Non vedo l’ora di giocare”

Le dichiarazioni rilasciate dal difensore del Palermo

“Non vedo l’ora di tornare a pensare solo al calcio”.

Parola di Ivan Marconi. Nella giornata di venerdì, il club di viale del Fante ha comunicato che il ciclo di tamponi effettuati ha evidenziato esito negativo al virus Sars-Cov-2 per sei calciatori che avevano contratto il Covid-19. Tra questi, anche il difensore del Palermo, che con ogni probabilità oggi tornerà a lavorare con il compagni di squadra, dopo aver completato l’iter delle visite mediche.

“Sono stati giorni molto difficili – ha dichiarato il centrale ex Monza, intervistato ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Siamo alle prese con un nemico infido e invisibile. Personalmente ho affrontato la situazione con determinazione e serenità, grazie anche all’affetto della mia famiglia e di tutto il gruppo-squadra. Nei limiti del possibile, mi sono anche allenato nel giardino di casa, per tenere impegnata la testa, oltre che il fisico. Speriamo che quello che ci è successo, non ci ricapiti mai più. Abbiamo visto sulla nostra pelle quanto il virus sia pericoloso e incredibilmente contagioso, e questo nonostante la cautela e il rispetto del protocollo che abbiamo sempre avuto. Con i compagni, e con tutte le componenti del club, ci siamo dati coraggio reciprocamente. Adesso non vedo l’ora di tornare in campo e recuperare il tempo perduto”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy