Palermo, Lucchesi: “Stiamo lavorando, ci iscriveremo al prossimo campionato. I tifosi stiano tranquilli”

Palermo, Lucchesi: “Stiamo lavorando, ci iscriveremo al prossimo campionato. I tifosi stiano tranquilli”

Le parole del direttore generale rosanero al termine dell’assemblea dei soci svoltasi nella giornata odierna

Fabrizio Lucchesi ha tranquillizzato l’ambiente.

Il direttore generale del Palermo, al termine dell’assemblea dei soci, ha rassicurato i tifosi rosanero in vista del prossimo 24 giugno in cui servirà completare l’iter concernente l’iscrizione al prossimo campionato di B.

“È andato tutto molto bene, stiamo lavorando da questa mattina e ci stiamo portando avanti. Immissione nuovi capitali? Li hanno già fatti in parte e altri li stanno facendo, non voglio parlare di soldi però. Tifosi? Voglio dire di star tranquilli perché noi lo siamo, perché bisogna preoccuparsi di qualcosa che non c’è e quindi io sono sereno. Covisoc? Comunica a tutte le società quelli che sono i parametri economico-finanziari a cui ogni club in funzione del bilancio che ha avuto al 30 di marzo dovrà sottostare al fine di poter fare i conteggi esatti e arrivare all’iscrizione al campionato ed essere in pari con tutto. A noi mancano alcuni parametri di carattere economico-finanziario, una serie di aggiustamenti che tutte le squadre stanno facendo. Ci sono una serie di adempimenti che anche se non si vedono sono importanti, ci stiamo comunque lavorando. Cifra? Non è un problema dei direttori ma dei soci, non è un segreto. Stiamo lavorando, non c’è bisogna di creare aspettative oltre quelle che ci sono. Domani sarò a Milano per l’assemblea di Lega, avrò anche diversi appuntamenti con alcuni procuratori e porto avanti il lavoro e vedo com’è lo stato dei fatti soprattutto per quanto riguarda le operazioni in uscita. Mercato? Ho tanta voglia di dedicarmi al calciomercato, c’è da lavorare comunque anche sul piano aziendale e cercheremo di farlo nel migliore dei modi. Il Palermo parteciperà al prossimo campionato di B, i tifosi stiano tranquilli”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy