Palermo, l’assessore Catania: “Nostra presa di posizione verso Arkus Network è servita”. E su Pistilli…

Le dichiarazioni rilasciate dall’assessore, Giusto Catania, in merito alle polemiche per la posizione politica di Stefano Pistilli

Parla Giusto Catania.

Dopo l’acceso battibecco tra i consiglieri comunali e l’Arkus Network per la vicinanza al partito politico ‘Forza Nuova’, di Stefano Pistilli, director di Gepro Investments Partners Limited – società che detiene la maggioranza del fondo pronto a rilevare il 100% delle quote del Palermo Calcio -, l’assessore palermitano, intervenuto ai microfoni di Trm nel corso della trasmissione ‘Zona Vostra’, è tornato sull’argomento, mettendo fine alla polemica.

Di seguito, le sue dichiarazioni.

“Replica Arkus Network? Evidentemente la loro risposta dimostra che le nostre preoccupazioni erano sensate, se c’è da parte di Arkus la necessità di determinare una differenza tra la posizione complessiva del gruppo e le posizioni politiche ideologiche di qualche rappresentate del gruppo, mi sembra che la loro precisazione vada nella direzione che noi auspicavamo. Nel senso, noi non stiamo sindacando le opinioni personali dei singoli, ma vogliamo evitare che queste possano condizionare complessivamente la politica sportiva del Palermo Calcio. Da questo punto di vista la comunicazione che viene fatta da Arkus, che tiene a sottolineare che le posizioni di Pistilli non sono quelle dell’intero gruppo, dimostra che la nostra presa di posizione è servita a qualcosa”.

“Disponibilità totale dell’amministrazione comunale ad avere come interlocutore Arkus? Io non ho titolo a a parlare per conto dell’amministrazione comunale – ha proseguito -, non sono il sindaco e non ho la delega per lo sport. Quella che ho espresso è solo la mia opinione e preoccupazione personale per il futuro della squadra rosanero. Sono contento che Arkus abbia sottolineato la differenza politica tra il Grippo e Pistilli – ha concluso Giusto Catania –“. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy