Palermo, la “bolla” è finita ma l’isolamento no: nuovi tamponi per tutti. Le ultime

Come da protocollo, i test devono essere fatti 48 ore prima della gara

“La ‘bolla’ è finita, l’isolamento no”.

Titola così l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’. Sono quindici i calciatori del Palermo, oltre allo staff e al tecnico Roberto Boscaglia, che nella giornata di ieri si sono allenati fra le mura del “Renzo Barbera”. Chi è guarito dopo aver contratto il Covid-19 è tornato in campo, come da protocollo. “Un rientro vero e proprio nel gruppo squadra, che però prosegue l’isolamento fiduciario, pur non dovendo più fare la spola dall’albergo”. C’è, infatti, chi ha potuto fare rientro nelle proprie abitazioni.

Tuttavia, le norme per i negativi entrati a stretto contatto con soggetti risultati positivi, prevedono un isolamento fiduciario di dieci giorni, dunque è ancora in corso. Nel frattempo, la squadra si è sottoposta ieri al consueto ciclo di tamponi da effettuare a 48 ore dalla partita. “Per il Palermo, però, il peggio sembra essere alle spalle”, si legge. Su diciannove tesserati risultati positivi nei giorni scorsi, in dieci si sono negativizzati (nove calciatori più il tecnico Boscaglia). Per quattro di loro, due calciatori e due componenti dello staff, si attende ancora l’esito del primo tampone.

Intanto, chi partirà alla volta di Catanzaro sono anche AccardiDodaLuccaMarconi e Peretti.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy