Palermo in Serie C, Terlizzi: “Senza parole! La città e i tifosi rosanero non meritano questo epilogo”

Palermo in Serie C, Terlizzi: “Senza parole! La città e i tifosi rosanero non meritano questo epilogo”

L’ex difensore rosanero, Christian Terlizzi, commenta la dura sentenza del TFN ai danni del Palermo Calcio

Palermo Calcio in Serie C.

Durissima la sentenza del Tribunale Federale Nazionale della FIGC in merito al deferimento della società di viale del Fante sull’illecito amministrativo contestato dalla Procura al club stesso arrivata ieri pomeriggio: rosanero retrocessi all’ultimo posto della classifica del campionato di Serie B appena concluso, e dunque in terza categoria.

Qualche ora più tardi, il Consiglio direttivo della Lega Serie B, ha deliberato all’unanimità di rendere immediatamente esecutiva la decisione del TFN e di procedere con le partite dei playoff con le date programmate lo scorso 29 aprile. Non si giocheranno, invece, i playout. Dunque, le quattro squadre retrocesse in C sono Foggia, Padova, Carpi (come deciso dal campo) e Palermo (come deciso dalla giustizia sportiva).

La notizia ha scosso chiaramente tanti personaggi legati al mondo rosanero, che si sono già adoperati per commentare l’accaduto, tra questi anche l’ex difensore del Palermo, Christian Terlizzi, con un lungo post pubblicato questa mattina sulla propria pagina Facebook.

“Sono rimasto senza parole. Molti penseranno che noi calciatori restiamo immuni a determinate notizie, ma non è così. Quando giochi con una maglia addosso, giochi per la squadra, per la piazza e per la città intera. E per lei sei disposta anche a morire in campo. Ed è per questo che ieri pomeriggio non sono riuscito a trovare le parole per commentare una sentenza inimmaginabile. Ricordo ancora come se fossero ieri quegli anni a Palermo. Un ritorno in A dopo oltre 30 anni, accompagnati dagli anni in Europa. Si remava tutti dalla stessa parte e si arrivava sempre all’obiettivo. Spero con tutto il cuore che i ricorsi possano quantomeno alleviare la situazione. Nessuno merita questo epilogo. Soprattutto la città e i loro tifosi – scrive Terlizzi –“.

Di seguito, il post in questione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy