Palermo in Serie C, la sentenza rimbalzerà sui playout: Salernitana, Foggia e Venezia alla finestra

Palermo in Serie C, la sentenza rimbalzerà sui playout: Salernitana, Foggia e Venezia alla finestra

Mediagol.it vi propone un estratto di un articolo pubblicato quest’oggi da ‘La Gazzetta dello Sport’: “È il giorno della verità per il Palermo…”

“La sentenza sul Palermo decide pure il caso playout”.

Titola così l’odierna edizione de ‘La Gazzetta dello Sport’. Oggi a Roma, presso la Corte Federale d’Appello, si disputerà il secondo “round” della contesa, a seguito del rinvio deciso per l’astensione del presidente Sergio Santoro: in ballo il futuro del club di Viale del Fante, retrocesso in Serie C a seguito di quanto deliberato, lo scorso 13 maggio, dal Tribunale Federale Nazionale.

“È il giorno della verità per il Palermo. Ma in qualche modo anche per Salernitana, Foggia e Venezia, interessate nelle diverse posizioni al processo di appello che vede il club rosanero rispondere di illecito amministrativo, dopo la condanna alla retrocessione all’ultimo posto della classifica e conseguentemente alla discesa in Serie C. La sentenza Palermo rimbalzerà infatti anche sul playout prima cancellato e poi ripristinato dal «parere» del Collegio di garanzia, la «cassazione» della giustizia sportiva. La conferma della condanna porterebbe a uno spareggio Foggia-Salernitana, mentre una sanzione ridotta, con il Palermo in B e non più in C, provocherebbe invece la sfida fra Salernitana e Venezia con il Foggia retrocesso. Ma il pomeriggio avrà la vicenda del Palermo come scena madre”.

Palermo in Serie C, oggi il verdetto: il club rosa prova ad evitare la retrocessione

Il futuro del Palermo Calcio è appeso ad un filo: il pool di legali che cura gli interessi del club siciliano punta a ribaltare la sentenza di primo grado in merito alla retrocessione in Serie C.

“I playoff sono quasi finiti e riesce difficile pensare a un totale ribaltone. Piuttosto, si punta a restare in Serie B con una sanzione meno dura. Fra le carte della difesa c’ è il pronunciamento della Cassazione: non è «fittizia» la cessione del marchio alla società Alyssa, una delle vicende su cui l’ accusa aveva picchiato duro. La posizione della procura federale non cambierà: l’ illecito amministrativo è grave ed esteso a tre bilanci, la responsabilità diretta del club evidente”.

Palermo, la Cassazione smentisce se stessa: l’operazione Alyssa è un «artificio contabile». I dettagli

Il verdetto della sentenza del Palermo, interessa anche a Foggia, Salernitana e Venezia, in attesa di capire chi sarà realmente retrocesso in terza serie e chi, invece, dovrà giocare i playout.

“Un minuto dopo la sentenza, il verdetto arriverà anche sui tavoli delle altre squadre coinvolte. Se ci fosse una conferma della Serie C per il Palermo, la Salernitana (che la decisione del Direttivo della B aveva dichiarato salva prima della sospensiva del Tar e del «parere» del collegio di garanzia) potrebbe dare battaglia anche in sede di consiglio direttivo della Lega di B, attaccando la decisione del presidente Mauro Balata di «disporre» l’ inizio del playout in sintonia con la posizione della Federcalcio. Stasera, a sentenza sul Palermo pronunciata, tutto sarà più chiaro. La giornata di domani, fra consiglio direttivo della B e consiglio federale, rischia di essere comunque particolarmente agitata – si legge –“.

Palermo in Serie C, rischiano anche dipendenti e staff: in gioco il futuro di 50 famiglie

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy