Palermo in Serie C, la rabbia non si placa: dalla protesta durante la gara della Primavera alla marcia su Roma

Palermo in Serie C, la rabbia non si placa: dalla protesta durante la gara della Primavera alla marcia su Roma

Il vento di protesta che soffia forte su Palermo ha fatto tappa anche al “Pasqualino Stadium” di Carini in occasione della partita della Primaveva rosanero: in città le contestazioni non si fermano

Dramma in casa rosanero.

Ultimo posto e retrocessione in Serie C per il Palermo Calcio: si è espresso così, lo scorso lunedì, il Tribunale Federale Nazionale della FIGC, in merito all’illecito amministrativo contestato dalla Procura Federale ai danni dei rosanero. Qualche ora più tardi, il Consiglio direttivo della Lega Serie B, ha deliberato all’unanimità di rendere immediatamente esecutiva la sentenza, di cancellare i playout, e soprattutto di procedere con le partite dei playoff, senza aspettare il secondo grado di giudizio del club di Viale del Fante.

A tal proposito, la Corte Federale d’Appello ha rigettato la richiesta di sospensiva della società rosanero, decisa a passare al contrattacco proseguendo con i ricorsi. Il pool di legali che curano gli interessi del club, formato da Francesco Pantaleone, Antonino Gattuso, Francesca Trinchera, Gaetano Terracchio e Francesco Di Ciommo, infatti, ha presentato ricorso cautelare al collegio di garanzia del Coni, prontamente respinto dal presidente Franco Frattini.

Il vento di protesta che soffia forte su Palermo – racconta l’odierna edizione de La Gazzetta dello Sport –, ha fatto tappa anche al “Pasqualino Stadium” di Carini in occasione della partita della Primaveva rosanero, andata in scena in diretta televisiva, per fare sentire la propria voce contro le ultime decisioni della Lega. “Ieri uno striscione contro Lotito, Balata e la Lega B è comparso a Carini, dove si giocava Palermo-Empoli, gara fermata per alcuni minuti a causa di alcuni fumogeni accesi per protesta”.

Ma non solo. La Curva Nord 12 ha chiamato a raccolta tutti i supporters palermitani per contestare anche a Roma la retrocessione. “L’ hashtag è #Palermomeritarispetto. Così la tifoseria del Palermo marcerà verso Roma. L’ iniziativa è del gruppo Curva Nord 12 per giovedì, quando è fissata per le 14.30 l’ udienza della Corte d’appello federale sul ricorso dopo la sentenza in primo grado che ha spedito la squadra all’ultimo posto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy