Palermo, il ds Castagnini: “Rauti? Sembrava impossibile prenderlo, vi racconto. Il calcio non ha età”

Le dichiarazioni rilasciate dal direttore sportivo del Palermo

palermo

E’ uno dei protagonisti del Palermo di Roberto Boscaglia.

Stiamo parlando di Nicola Rauti. Il giovane attaccante scuola Torino è approdato nel capoluogo siciliano lo scorso 28 settembre, firmando il contratto che lo legherà al club di viale del Fante fino al termine del campionato. Un’altra esperienza in prestito per la punta classe 2000, che è approdato alla corte di Boscaglia dopo aver indossato la casacca del Monza nel corso della scorsa stagione di Serie C.

Domenica, in occasione della sfida contro la Paganese, Rauti ha messo a segno il suo primo gol con la maglia del Palermo, sbloccando la partita al minuto 11. Ma non è tutto: il calciatore originario di Legnano è entrato anche nel raddoppio di Saraniti, così come aveva fornito l’assist a Floriano tre giorni prima contro la Juve Stabia. Intervistato ai microfoni del ‘Corriere dello Sport’, il direttore sportivo del Palermo Renzo Castagnini ha detto la sua sulle prestazioni offerte fin qui dal numero 23 rosanero.

“Monitoriamo con attenzione tutti i settori giovanili e su Rauti avevamo posato gli occhi da un po’. All’inizio prenderlo sembrava impossibile, il Torino lo ha aggregato alla prima squadra. Quando si è capito che lo avrebbe mandato in giro per un altro anno, ci siamo fatti avanti – ha dichiarato l’esperto dirigente -. Tutti si aspettavano un bomber di nome invece che un ragazzo? Ma il calcio non ha età, se uno è bravo lo è a 20 anni come a 30. Io a Cosenza vinsi (la C del 1998) lanciando Margiotta che aveva l’età di Rauti e fece 20 gol. Tutti i giocatori che abbiamo preso li conoscevamo bene e li ritenevamo adatti al nostro progetto. Rauti non ha un passato da spendere ma ha fame, qualità e prospettive. Se non si smarrisce, diventerà un giocatore vero”, ha concluso.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sbt5 - 2 settimane fa

    Il talento ed il campioni li vedi a 15/16 anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy