Palermo, Dario Mirri: “La vita del club dipende dai tifosi, sfogo di Bellusci fondamentale”. E su York Capital…

Le dichiarazioni live in conferenza stampa di Dario Mirri, l’imprenditore che con la sua azienda Damir ha salvato il Palermo dalla penalizzazione

Dario Mirri racconta i suoi primi giorni all’interno del Palermo.

L’imprenditore, che è proprietario insieme alla sua famiglia dell’azienda Damir, ha salvato il club di Viale del Fante dalla penalizzazione di quattro punti versando nelle sue casse una somma pari a 2,8 milioni di euro, cifra che ha permesso alla società di pagare gli stipendi ai propri tesserati e alla squadra di Roberto Stellone di terminare la stagione senza rischi.

Palermo: l’imprenditore Mirri ha firmato. Gli stipendi saranno pagati, scongiurato rischio penalizzazione

Il finanziatore, intervenuto questa mattina in conferenza stampa presso il ‘Sanlorenzo Mercato’, ha parlato delle ultime vicende che hanno coinvolto i rosanero e dei soggetti che hanno preso parte alla trattativa nei giorni scorsi:
Speriamo che ci siano anche altri investitori che possano intervenire e darmi una mano, al momento sono solo. Tifosi? Il tema centrale è questo e la vita del Palermo dipende anche da questo, stiamo definendo qualcosa che dia la possibilità a tutti di dire qualcosa. Creditori? Non conosciamo ancora questo elenco, poi mi auguro che gli avvocati chiamino i creditori sperando che vogliano aspettare qualche altro giorno. Trattativa invogliata da Bellusci? E’ stata senza dubbio una molla, perché per me è rappresentato l’orgoglio; grazie alle sue parole ho ripensato alla situazione in cui ci trovavamo. Si è esposto e ho rivisto in lui l’orgoglio di qualcuno che vuole rialzarsi, ho avuto del coraggio a intraprendere questa nuova avventura. Capitalink? Sono dei consulenti e si sono occupati della parte tecnica, hanno messo in contatto e in relazione le parti. Hanno tra i loro clienti York Capital ma non me li hanno mai presentati“.

Mirri: “Sagramola sta lavorando alla due diligence. Preziosi? Sarebbe un piacere se fosse interessato”. Su York Capital e la prelazione…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy