Palermo, Dario Mirri: “Diversi soggetti si sono avvicinati, Foschi è convinto di vendere”. E sullo Stadio…

Le dichiarazioni live in conferenza stampa di Dario Mirri, l’imprenditore che con la sua azienda Damir ha salvato il Palermo dalla penalizzazione

Dario Mirri è l’uomo che ha salvato il Palermo dalla penalizzazione.

L’imprenditore, che è proprietario insieme alla sua famiglia dell’azienda Damir, ha versato nelle casse del club di Viale del Fante una somma pari a 2,8 milioni di euro, cifra che ha permesso alla società rosanero di pagare gli stipendi ai propri tesserati e di evitare, dunque, la penalizzazione di quattro punti prevista, che avrebbe pesato sulle sorti della squadra guidata da Roberto Stellone.

Il finanziatore, intervenuto questa mattina in conferenza stampa presso il ‘Sanlorenzo Mercato’, ha parlato del futuro del club rosanero:
Stiamo garantendo il Palermo al buio. Se qualcuno mi ha chiesto della società? Negli ultimi due giorni no, ma nei giorni scorsi diversi soggetti si sono avvicinati. Finché non sarò in grado di dare indicazioni certe, non posso dire nulla. Ho chiesto dei dati che oggi la società dovrebbe fornirmi perché tutti devono conoscere i debiti, la città deve sapere qual è la situazione. Comunicati? Sono stati i giorni convulsi. Rino Foschi è stato un vulcano, ho vissuto questa esperienza. Lui aveva altre opportunità da poter valutare, ma ha scelto me. Ricordo che domenica sera ero in pigiama, poi quando è accaduto il tutto mi sono alzato e sono andato a firmare. Foschi sapeva che noi eravamo pronti, ha chiesto i dati e si è convinto che era ragionevole firmare; ho subito avuto l’impressione che Foschi fosse convinto di vendere la società. Stadio e Centro Sportivo? Tante squadre hanno al centro del progetto la costruzione dello stadio, è un aspetto importante. Per il potenziale investitore è un aspetto rilevante. Faccio anche un appello al sindaco, la convenzione dello stadio è scaduta e sono in prorogatio. Spero che lo stadio possa diventare della società, anche perché vogliamo coinvolgere tutti i tifosi. Tutti dobbiamo trovare le risorse, stiamo lavorando su una campagna di comunicazione. Guglielmo Miccichè? È stato tra coloro che ci ha aiutato a raggiungere l’accordo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy