Palermo, Crowdfunding quasi al via. Salvo Ficarra: “Ci sono solo se…”

La Damir ha comunicato che l’iniziativa di crowfunding promossa da Dario Mirri per salvare il Palermo verrà avviata a breve, tra i partecipanti potrebbe esserci anche il comico Salvo Ficarra

Tutto pronto per dare avvio all’iniziativa di crowfunding promossa da Dario Mirri.

Il direttore generale della Damir, per tentare di scongiurare la penalizzazione legata alla seconda incombenza degli stipendi, che dovranno essere pagati a metà marzo, ha deciso di organizzare una raccolta fondi per aiutare il Palermo Calcio: dalla prossima settimana, infatti, chiunque vorrà potrà contribuire concretamente alla causa con ricompense variabili e scalabili, che confluiranno direttamente in un conto corrente costituito da un comitato d’eccezione che possa fungere da garante. In base alla cifra donata, che dovrebbe variare da un minimo di pochi euro fino a un massimo di 50mila euro, infatti, si avrà diritto a delle vere e proprie ricompense di diverso genere, tra cui incontri con i rosanero, ingressi in tribuna e non solo. Una vera e propria raccolta fondi crowdfunding, mirata a salvare il club di Viale del Fante.

La Damir, attraverso un comunicato ufficiale, ha reso noto che l’iniziativa verrà inaugurata a breve e che i dettagli verranno comunicati nei prossimi giorni. Tra i partecipanti potrebbero esserci alcune figure del mondo dello spettacolo, come il comico Salvo Ficarra, il quale ha ammesso che prenderà parte alla raccolta fondi soltanto se il Palermo metterà a disposizione tutta la documentazione necessaria per far sì che il club di Viale del Fante possa essere ceduto definitivamente.

Di seguito la nota integrale.

“È quasi pronta la campagna di crowfunding che consentirà a chiunque di poter contribuire alla salvezza del Palermo in vista del rischio di penalizzazione in cui la società incorrerà se non saranno versati gli stipendi entro la prossima scadenza di metà marzo.

In attesa che vengano rese note le modalità di partecipazione all’iniziativa, rivolta a semplici tifosi e imprenditori, certo è che verrà costituito nei prossimi giorni un “Comitato di garanzia” per garantire l’obiettivo unico della campagna: raccogliere più denaro possibile da versare esclusivamente per il pagamento degli stipendi e per evitare la penalizzazione.

Il comitato sarà composto da tifosi illustri che aderiranno spontaneamente all’iniziativa. Tra questi potrebbe esserci Salvo Ficarra che a contatto con Dario Mirri ha risposto di sì ma con riserva: “solo se il Palermo renderà disponibile tutta la documentazione necessaria ad agevolare l’ingresso della nuova proprietà”. Già confermato anche Padre Cosimo Scordato, noto a tutti per il suo impegno in tante iniziative di solidarietà in città, ma anche grande tifoso del Palermo. Contrariamente a quanto riportato da alcuni articoli della stampa locale, non c’è al momento nessuna conferma della partecipazione di Pif, che è stato contattato solo nelle ultime ore per un eventuale coinvolgimento, ma non ha ancora espresso alcuna valutazione in merito.

Presto saranno resi noti tutti i dettagli del crowfunding”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy