Palermo-Cavese, sfida per il settimo posto: la ricetta di Filippi per battere i campani

Tutto pronto per Palermo-Cavese: fischio di inizio alle 17.30 al “Renzo Barbera”

Alla ricerca della vittoria.

Dopo l’importante successo contro il Foggia e il pareggio contro il Bari, alle 17.30, allo Stadio “Renzo Barbera”, i rosanero sfideranno la Cavese per la gara valevole per la trentasettesima giornata del campionato di Serie C-Girone C.

I rosanero – attualmente noni in classifica con 47 punti, ma già matematicamente qualificati ai play off – dovranno cercare di ottenere sei punti nelle ultime due gare della regular season per poter ottenere la migliore posizione possibile: Per noi questa è la partita decisiva al contrario delle altre, un match che può permetterci ad avvicinarci a posizioni migliori in ottica dell’ultima giornata. C’è un unico risultato ossia quello di portare a casa la vittoria, poi penseremo al Francavilla. In ogni partita dobbiamo cercare di giocare solo per vincere, è quello che ho  imposto ai ragazzi da quando mi sono seduto su questa panchina. Non bisogna lasciare nulla al caso e dunque curare ogni minimo di dettaglio”, ha dichiarato Giacomo Filippi nel corso della consueta conferenza stampa pre-gara.

Tanti gli assenti in casa rosanero. Al cospetto della squadra di Vincenzo Maiuri, infatti, il tecnico del Palermo e il suo staff dovranno fare a meno di AlmiciPerettiCrivelloLucca, CorradoPalazziSaraniti e Somma: “Schiererò la migliore formazione per battere la Cavese anche perchè per noi è il match decisivo dell’anno. Rauti sarà disponibile così come Santana e sarà dunque una possibile soluzione come tuti gli attaccanti. Diffida Pelagotti? Non mi piace fare calcoli, non sono abituato a farne e anche i miei giocatori. Fallani ha avuto un problema, ma ci sarà Faraone che farà le sue veci. Saraniti? Chi fa questo lavoro sa che ci possono essere critiche ed elogi, non credo che per Andrea sia stata una problematica. Floriano? Roberto sta bene, a Bari ha avuto un piccolo fastidio e non ha voluto rischiare di proseguire la gara. Assenza di Almici? Alberto è importante per la nostra squadra e per il nostro sistema di gioco, abbiamo intensificato il lavoro e le cure per tutti gli infortunati così da poterli recuperare per i playoff. Il suo infortunio preoccupa un pò di più, speriamo di poterlo riavere quando saremo a buon puto con i playoff. Lucca? È più avanti e desta meno preoccupazioni, contiamo già di averlo per la sfida contro la Virtus Francavilla”, ha concluso Filippi.

Numeri alla mano, dunque, la gara contro la Cavese costituisce per il Palermo un ennesimo snodo cruciale della stagione sia in termini di classifica, sia sul piano motivazionale.

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy