Palermo, Boscaglia ritrova i terzini: il tecnico a Bisceglie torna alla difesa a 4. Le ultime

Le ultime sulla probabile formazione in vista della sfida contro il Bisceglie

palermo

Tre giorni e sarà Bisceglie-Palermo.

“Ritorno alla normalità”. Esordisce così l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’, che punta i riflettori sulla sfida in programma domenica pomeriggio allo Stadio “Gustavo Ventura”. In occasione della gara valida per la quinta giornata del campionato di Serie C – Girone C, Roberto Boscaglia tornerà alla difesa a quattro. Lo scorso martedì, Roberto Crivello e Niccolò Corrado si sono sottoposti ad indagini strumentali: i due terzini sinistri, clinicamente ed ecograficamente guariti, torneranno a disposizione del tecnico. Ragion per cui, “uno dei due si riprenderà la posizione a sinistra e non è da escludere che tocchi al baby scuola Inter”, si legge.

A destra, invece, spazio al neo acquisto Alberto Almici, che si avvia ad un doppio debutto: quello in maglia rosanero, ma anche in Serie C, categoria in cui in carriera non ha mai giocato. “Sarà interessante capire l’effetto che fa. Di sicuro un giocatore che ha sempre militato in Serie B potrà conferire maggiore esperienza al reparto difensivo e apportare un contributo convincente alla stagione del Palermo. […] Il Palermo, quindi, in questo modo recupera quei concetti tattici sui quali ha lavorato fin dal ritiro”: difesa alta, incursione dei terzini, corsa a tutta fascia. In difesa, inoltre, rientrerà anche Somma, dopo il turno di riposo concesso all’ex Brescia da Boscaglia contro l’Avellino.

TOUR DE FORCE – Alla luce del solo punto conquistato in questo avvio di stagione, la gara contro il Bisceglie “rappresenta già un tappa spartiacque per rimettersi in corsa per le zone alte della classifica”. D’altra parte, nelle prossime due settimane il Palermo sarà chiamato ad un vero e proprio tour de force: sei sono le gare che la compagine siciliana dovrà affrontare, con partite ogni tre giorni. “Ecco perché cominciare bene fin da domenica è fondamentale. Servirebbe anche come spinta emotiva per il gruppo”, conclude la ‘Rosea’.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy