Palermo, Boscaglia corre ai ripari: a Bisceglie il rilancio del 4-2-3-1, ma l’attacco è un rebus

Le probabili scelte e i dubbi del tecnico per la sfida contro il Bisceglie

“L’emergenza non è ancora finita, ma Boscaglia può tornare a schierare il ‘suo’ Palermo”.

Esordisce così l’edizione odierna del ‘Giornale di Sicilia’, che punta i riflettori sulla sfida contro il Bisceglie, in programma domenica pomeriggio allo Stadio “Gustavo Ventura”. Roberto Boscaglia, in occasione del match valido per la quinta giornata del campionato di Serie C – Girone C, tornerà a proporre il 4-2-3-1, modulo provato sin dal primo giorno di ritiro. D’altra parte, il tecnico rosanero ritroverà a sinistra sia Corrado, sia Crivello. “Trai due è partito nuovamente il ballottaggio, anche se stavolta saranno le condizioni fisiche a far pendere l’ago della bilancia verso l’uno o l’altro”, si legge.

In difesa, gli unici dubbi sono al centro: con Marconi fermo ai box, Lancini, Somma, Peretti e Accardi si giocano due posti, mentre sulla fascia destra debutterà dal primo minuto il neo acquisto Alberto Almici. Per quanto concerne il centrocampo, invece, “durante le esercitazioni di ieri, Boscaglia ha alternato due potenziali coppie”: da un lato quella composta da Odjer e Luperini, dall’altro quella con Martin e Broh, con il coach ex Trapani che spera di avere a disposizione per domenica anche Palazzi. Infine, “in attacco Boscaglia ha l’imbarazzo della scelta. […] Contro un Bisceglie ringalluzzito dalla prima vittoria stagionale potrebbe essere utile presentarsi in casa altrui con la potenza di fuoco al gran completo”, conclude il noto quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy