Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

il match

Palermo-Bari, derby palermitano al “Barbera”: Accardi sfida l’ex compagno Mazzotta

Palermo-Bari, derby palermitano al “Barbera”: Accardi sfida l’ex compagno Mazzotta

La sfida tra Palermo e Bari è in programma domenica pomeriggio allo Stadio "Renzo Barbera"

Mediagol (nc) ⚽️

"Accardi-Mazzotta, derby palermitano nell'incrocio col Bari". Titola così l'edizione odierna de "La Gazzetta dello Sport", che punta i riflettori sulla sfida tra Palermo e Bari, in programma domenica 19 dicembre allo Stadio "Renzo Barbera". Un vero e proprio scontro diretto che vedrà protagonisti sulla fascia destra due palermitani. Andrea Accardi da una parte, Antonio Mazzotta dall'altra. Entrambi cresciuti nel settore giovanile rosanero.

Il tecnico Giacomo Filippi, infatti, alla luce della squalifica di Almici, potrebbe dare una nuova chance dal primo minuto al numero 4 rosanero, tornato a disposizione del mister dopo un lungo periodo di stop. A meno che lo stesso allenatore non decida di schierare in quel ruolo Doda. "Si preannuncia una sfida avvincente per tanti motivi, perché entrambi sono un prodotto del settore giovanile dell’era Zamparini e perché sono gli ultimi palermitani ad avere vestito la maglia della loro città prima del fallimento", si legge.

Non una partita come le altre per Mazzotta, che tornerà per la prima volta al "Barbera" da avversario dopo l'addio e la scelta di passare al Crotone in seguito al fallimento. Oggi, il classe 1989 è uno dei punti fermi della squadra allenata da Michele Mignani, attuale capolista del Girone C, che in Sicilia vorrà fare punti per allungare il distacco dal Palermo e dalle altre inseguitrici. Diverso l'obiettivo del Palermo e di Accardi, in cerca di riscatto dopo due sconfitte di fila in trasferta ed un avvio di stagione difficile (per il difensore palermitano), caratterizzato da un infortunio al polpaccio che lo ha costretto fino a novembre ai box.

"Accardi e Mazzotta, insomma, vivranno la loro giornata particolare in cui la lotta per prevalere renderà il match tirato e da giocare fino all’ultimo respiro", conclude la Rosea.

tutte le notizie di