Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

le ultime

Palermo, Baldini ci sta pensando: Felici e Doda già in campo contro il Catanzaro?

Palermo, Baldini ci sta pensando: Felici e Doda già in campo contro il Catanzaro?

Felici, Doda, Silipo e Buttaro si candidano ad essere protagonisti di questo girone di ritorno con Silvio Baldini in panchina

Mediagol ⚽️

"Baldini ci sta pensando: Felici e Doda in campo già contro il Catanzaro". Titola così l'edizione odierna de "La Gazzetta dello Sport", che punta i riflettori in casa Palermo. Il ritorno di Mattia Felici in Sicilia ha abbassato l'età media del Palermo. "Un gruppo di ragazzi giovanissimi (nati nel nuovo millennio) e di indubbie qualità tecniche, sui quali il club famolto affidamento, anche in chiave futura. A Baldini il compito di valorizzarli al massimo, facendoli crescere sotto ogni profilo", si legge.

Felici, Silipo, Doda e Buttaro: quattro giovanissimi talenti che si candidano ad essere protagonisti di questo girone di ritorno. E l'ex Lecce, nonostante non abbia mai disputato una partita in Serie C e sia reduce da alcuni problemi fisici che lo hanno condizionato nel corso della sua avventura in Puglia, sta provando a convincere Silvio Baldini a dargli una maglia da titolare già al "Ceravolo" contro il Catanzaro. "A suo favore giocano l'entusiasmo e il sistema di gioco di Baldini, ovvero il 4-2- 3-1, modulo ideale per esaltare le sue caratteristiche", scrive la Rosea.

Ma non solo; Felici, infatti, è uno dei pochi ad essersi allenato con continuità, senza fare i conti con il Covid-19. Così come Doda che, finito ai margini con Filippi in panchina, ora può rilanciarsi. Al momento, si giocherà un posto con Almici. Tuttavia, il terzino ex Hellas Verona - in caso di un'offerta importante - potrebbe lasciare la Sicilia, alleggerendo il monte ingaggi. Le gerarchie sono comunque azzerate. E "anche Silipo e Buttaro devono mettersi in mostra agli occhi di Baldini, benché nessuno dubiti delle loro qualità", prosegue il noto quotidiano. Ci sarebbero, infine, anche Peretti e Marong, che però potrebbero essere ceduti in prestito per trovare continuità e minutaggio altrove.