Palermo, arrivano le prime chiamate dalle Nazionali: Puscas conteso e Brignoli si trasforma in goleador

Palermo, arrivano le prime chiamate dalle Nazionali: Puscas conteso e Brignoli si trasforma in goleador

Il Palermo non molla e continua gli allenamenti a Boccadifalco: nel frattempo, l’attaccane rumeno è già stato chiamato sia dalla Nazionale maggiore che dall’Under-21

Giorni caldi in casa Palermo.

Ancora un “no” per il club di Viale del Fante: anche il Coni, infatti, ha respinto l’ordinanza per i play-off e questa volta per i rosanero è definitivamente tramontata l’ipotesi di poter partecipare agli spareggi promozione iniziati ieri sera con il match tra Spezia e Cittadella, vinto proprio dagli uomini di mister Venturato.

Intanto –  racconta l’edizione odierna del Giornale di Sicilia -, dalle Nazionali arrivano le prime chiamate ufficiali, con George Puscas, che è stato addirittura convocato sia dalla nazionale maggiore che dall’Under 21. “Puscas è certo di andar via, ma si ritrova «conteso» da due commissari tecnici: da un lato Contra, c.t. della Romania, dall’altro Radoi, alla guida dell’under 21 che disputerà l’Europeo di categoria in Italia. Entrambi hanno inserito l’attaccante nell’elenco dei pre-convocati, pur dovendo affrontare impegni ravvicinati. La nazionale maggiore giocherà il 7 e 10 giugno contro Norvegia e Malta per le qualificazioni a Euro 2020, mentre l’under 21 si radunerà a Bagno di Romagna il 15 giugno e la lista definitiva dei ventitré (al momento l’elenco presenta dieci elementi in più) verrà stilata il 25 maggio. Puscas potrebbe teoricamente rispondere presente ad entrambi i tecnici, ma l’unica certezza è che tra poche settimane saluterà Palermo”.

Adesso, il club rosanero, attende le altre convocazioni. In particolare, la Macedonia e la Norvegia chiameranno con ogni probabilità in causa rispettivamente Ilija Nestorovski, Aleksandar Trajkovski e Haitam Aleesami per le sfide valide per le qualificazioni ad Euro 2020 il 7 e 10 giugno. “Nei prossimi giorni dovrebbe arrivare l’ufficialità di una chiamata per Aleesami da parte della Norvegia e dei due macedoni, Trajkovski e Nestorovski. Il capitano, ieri, ha proseguito col programma di lavoro differenziato e fisioterapia per recuperare dal fastidio al polpaccio che lo ha costretto a lasciare anzitempo il campo nella sfida col Cittadella, partita che allo stato attuale delle cose è l’ultima gara stagionale del Palermo”.

Nel frattempo, Alberto Brignoli, coltiva la sua fame da goleador. “Nella partitella conclusiva, alla quale erano presenti anche alcuni elementi della Primavera, il protagonista assoluto è stato Brignoli. Già in Serie A aveva conquistato la fama di goleador d’eccezione, ma ieri in allenamento si è superato. Uno dei gol realizzati dal portiere, per l’occasione trasformatosi in attaccante, ha fatto partire l’ovazione di tutta la squadra: un sinistro al volo da fuori area col pallone che tocca la parte bassa della traversa e si insacca sotto l’incrocio – scrive il noto quotidiano –“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy