Palermo, ancora una brutta figura: prima attacca Richardson con un comunicato, poi lo cancella

Il comunicato con cui erano state annunciate le dimissioni di Clive Richardson e John Michael Treacy, è stato cancellato dal sito ufficiale del club

Continuano i misteri legati ai nuovi proprietari del Palermo.

Poche ore fa sul sito ufficiale del club rosanero era stato pubblicato un comunicato ufficiale dell’amministratore delegato Emanuele Facile, attraverso il quale venivano confermate le dimissioni del presidente Clive Richardson e il consigliere John Michael Treacy, e allo stesso tempo veniva confermato Rino Foschi nel ruolo di Direttore dell’Area Tecnica.

Palermo: Richardson e Treacy rassegnano le dimissioni, Foschi confermato. Il comunicato ufficiale

Nelle ore successive però, il comunicato sopracitato è stato cancellato e non è dunque più reperibile sul sito del Palermo: un forte segnale del caos che sta avvolgendo la nuova dirigenza. Adesso non è realmente chiara la posizione di Richardson all’interno della società, considerando anche che nel comunicato cancellato era stata anche confermata un’assemblea per istituire il nuovo consiglio d’amministrazione.

61287ABE-4645-43C8-9421-E8D3F80617B9

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto-Londra - 2 anni fa

    Io voglio sapere dov’era il consiglio d’amministrazione quando si e’ trattato di ratificare la vendita. Quando gli hanno fatto vedere gli atti che hanno detto o fatto? Possibile che questi medici dotti sapienti non siano stati capaci di capire che se la controparte era inadempiente, il Palermo Calcio sarebbe stato prossimo a dichiarare fallimento? Oltre alla famigerata signora De Angeli che, se ben capisco, si e’ sempre occupata dell’amministrazione (e quindi era ed e’ a conoscenza delle operazioni fatte sia in passato che adesso) ed e’ sempre rimasta in seno alla società, chi sono gli altri medici dotti sapienti?
    Io spero solo che i vari fans del vecchio presidente abbiano capito come stanno le cose: se davvero ci fossero stati i soldi, credete che Facile o gli inglesi non li avrebbero già’ messi? Soldi non ce n’erano prima quando fu fatta la vendita e non ce ne sono ora. Dubito che il vecchio presidente fosse ignaro di ciò’ visto che non e’ di primo pelo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy