Palermo, Albanese: “Piano B o piano C di Arkus? C’è anche un Piano A. Attendiamo solo la sentenza”

Le dichiarazioni rilasciate dal presidente del Palermo, Alessandro Albanese, a due giorni dall’udienza presso la Corte Federale d’Appello

Il destino del Palermo Calcio è ancora appeso ad un filo.

Mercoledì pomeriggio, la Corte Federale d’Appello esaminerà nella Capitale il ricorso presentato dalla società rosanero contro la sentenza di primo grado del Tribunale Federale Nazionale della FiGC che, lo scorso 13 maggio, ha decretato la retrocessione in Serie C dello stesso club di Viale del Fante per presunti illeciti amministrativi.

In attesa dell’udienza, si è espresso il presidente del Palermo, Alessandro Albanese, che intervenuto ai microfoni di Trm nel corso della trasmissione ‘Zona Vostra’, è tornato a parlare dei progetti lavorativi pensati e studiati da Arkus Network per il club rosanero: “Piano B o piano C di Arkus? C’è anche un Piano A, siamo in attesa di una sentenza che potrebbe anche ribaltare ogni casa e permetterci di giocarci sul campo anche la Serie A”.

“C’è da considerare che giocheremo prima della finale. Arkus rimarrà comunque a Palermo, si stanno facendo delle proiezioni che verranno rese note dopo il verdetto di secondo grado che sarà definitivo per quanto riguarda la serie in cui giocheremo nella prossima stagione – ha sottolineato –, ma non per tanto riguarda possibili risarcimenti. Una volta che sapremo dove giocheremo affronteremo in ogni modo il campionato, sono situazioni diverse ma il direttore generale sta lavorando su tutti i fronti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy