Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

il bilancio

Palermo, 6 punti rosicchiati al Bari: il cammino verso il big match del “Barbera”

Palermo, 6 punti rosicchiati al Bari: il cammino verso il big match del “Barbera”

Il Palermo ha inanellato diversi risultati positivi dopo la debacle esterna contro la Turris, riducendo un gap con il Bari capolista che solo un mese fa sembrava incolmabile

⚽️

Dopo la convincente vittoria in casa della Fidelis Andria, la compagine rosanero guidata da Giacomo Filippi ha conquistato la seconda posizione in classifica, insieme al Catanzaro e a sole quattro lunghezze dal Bari capolista. Il Palermo è riuscito nell'arco di cinque gare ad accorciare notevolmente il gap numerico con i biancorossi che, solamente un mese fa, dopo la debacle esterna dei rosanero contro la Turris, toccava l'apparentemente incolmabile quota di dieci punti. Ruolino di marcia da primato per i siciliani nell'ultimo scorcio di torneo fin qui disputato: tre vittorie, un pareggio e una sconfitta nelle ultime cinque, nessuno nel girone C, oltre al solo Monopoli, ha avuto il medesimo rendimento nel periodo in esame.

A fare da contraltare, il calo significativo fatto registrare contestualmente dal Bari, che ha trovato le prime due sconfitte dopo dieci gare di imbattibilità.

Nello stesso frangente, la brusca frenata da parte degli uomini di Michele Mignani ha fatto il paio con un inversione del trend negativo da parte del Palermo. Le vittorie ottenute dalla compagine rosanero in trasferta, seppur contro squadre tecnicamente modeste come Vibonese e Fidelis Andria, hanno costituito tappe importanti non solo sotto il profilo numerico ma anche e soprattutto psicologico. Un'iniezione di autostima e fiducia,  che ha consentito al Palermo di approfittare del contemporaneo impasse dei galletti, sconfitti da Virtus Francavilla e Juve Stabia, ma vittoriosi nello scontro diretto contro il Catanzaro.

Cinque gare e poco più di un mese separano le due formazioni dalla sfida del "Renzo Barbera". La compagine capitanata da Francesco De Rose incrocerà il Bari alla diciannovesima ed ultima giornata del girone di andata. Analizzando il percorso che attende le due big del Girone C da qui allo scontro diretto al giro di boa, si evince come il coefficiente di difficoltà delle sfide che attendono Bari e Palermo sostanzialmente si equivalga.

Il Palermo, dopo la gara casalinga contro il Potenza, ospiterà al "Barbera" la Paganese. Successivamente, la complicata trasferta di Monopoli, seguita dall'ennesimo impegno esterno contro il Picerno. Il Bari - invece - ospiterà domenica la Vibonese al "San Nicola". Derby in vista per entrambe nella settimana che precederà lo scontro diretto: il Palermo scenderà in campo al "Massimino" contro il Catania, mentre il Bari sarà impegnato nel match contro il Taranto dell'ex rosanero Andrea Saraniti.

Per gli uomini di Filippi sarebbe molto importante restare in scia dei pugliesi e non perdere contatto con la vetta in vista del big match in programma il 19 dicembre allo stadio "Renzo Barbera". Dinamiche ed esito della sfida tra rosanero e biancorossi forniranno certamente un quadro più completo ed attendibile in merito alle reali chances della formazione siciliana di competere per il primato ed ambire al salto di categoria senza necessariamente passare dai playoff.

 

tutte le notizie di