Norvegia, pagelle shock per Aleesami: “Non mi interessano, voglio migliorare con la squadra”. Il ct Lagerback lo difende…

Norvegia, pagelle shock per Aleesami: “Non mi interessano, voglio migliorare con la squadra”. Il ct Lagerback lo difende…

Il terzino sinistro rosanero è finito al centro della critica della stampa norvegese dopo il match perso contro la Spagna. Troppe amnesie difensive per il classe ’91 punito con voti bassissimi dai quotidiani scandinavi

La Serie B si ferma per le Nazionali, diversi i rosanero in giro per l’Europa per giocare con la maglia del proprio paese.

Se Ilija Nestorovski Aleksandar Trajkovski possono sorridere grazie al doppio risulto positivo ottenuto dalla loro Macedonia, tutt’altro è l’umore per la Romania di Puscas e la Norvegia di Haitam Aleesami, entrambe uscite sconfitte dai rispettivi impegni contro Svezia e Spagna. Il tecnico dei rosa Roberto Stellone al rientro dei suoi dalla sosta dovrà vedersela con diversi recuperi dagli infortuni, con la Bulgaria che ha rispedito Chochev a Boccadifalco con un grave infortunio al ginocchio che lo terrà fuori per circa sei-nove mesi, ma non solo. Fondamentale sarà anche lavorare sulla concentrazione e sulla mentalità dei giocatori, tra tutti quella del norvegese Aleesami. Il numero 19 rosanero infatti è finito nell’occhio del ciclone dopo la sconfitta degli scandinavi contro la Spagna, un 2-1 che ha fatto infuriare la stampa norvegese che lo ha preso di mira. Pagelle horror per il terzino sinistro, punito con voti pessimi in patria. Non mancano i 2 ed i 3, i giornalisti norvegesi non hanno avuto pietà verso il difensore del Palermo colpevole di cali d’attenzione e amnesie difensive.

Intervistato dal quotidiano Nettavisen, Aleesami ha risposto alle apre critiche della stampa: “Ammetto onestamente che le pagelle non mi interessano. L’unica cosa che mi interessa è migliorare con la mia squadra, analizzare cosa non è andato bene e dove possiamo migliorare. Ad esempio, sul loro gol saremmo potuti essere più decisi. Cerco di fare il massimo con i miei compagni per non subire reti. Non ci siamo riusciti, ma c’è ancora tanta strada“. A difendere il 19 rosanero ci ha pensato anche il commissario tecnico della selezione norvegese Lars Lagerback che ha trovato incomprensibile l’accanimento verso i suoi giocatori: “Solitamente non vado a controllare quello che viene scritto sui giornali, ma stavolta l’ho fatto e queste critiche sono totalmente incomprensibili“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy