Murawski: “Mi trovo molto bene in Sicilia, c’è il sole. Regole stradali? A Palermo gli scooter…”

Murawski: “Mi trovo molto bene in Sicilia, c’è il sole. Regole stradali? A Palermo gli scooter…”

Il duttile centrocampista classe 1994 ha parlato del suo ambientamento nel capoluogo siciliano

Sicilia? Vorrei inviarvi una foto, ma forse è meglio di no (ride, ndr). Ogni volta che carico le immagini dalla Sicilia sui social, i miei amici scherzano con me“.

Queste le parole rilasciate da Radoslaw Murawski in un’intervista rilasciata alla Federazione polacca. Il centrocampista classe 1994 è sbarcato in Sicilia due estati fa, ma si è ambientato subito: “So che tempo fa adesso in Polonia, mia moglie è ancora lì e mi ha parlato di grandi nevicate. Ora, in Sicilia, invece il tempo è molto bello, c’è abbastanza caldo e il sole splende. Vivo fuori Palermo, da casa mia posso vedere il mare e quindi non c’è nulla di cui lamentarsi. Ho trovato un posto dove, dopo l’allenamento, posso rilassarmi e non sentire il rumore della città“.

La bellezza del clima, ma anche qualche controindicazione legata al traffico e alle numerose auto in giro per la città: “Ci sono dei contro? Non saprei dire, sicuramente qui in Sicilia ci sono delle regole stradali diverse. All’inizio ho pensato di dover avere gli occhi anche dietro la testa. A volte capita che, in attesa al semaforo, alzo gli occhi dal volante e tutti i scooter passano avanti nell’attesa che scatti il verde“.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. spargi49 - 8 mesi fa

    ho guidato in Polonia ,rispetto a qui è non parlo solo di Palermo è tutto diverso,chi si sognerebbe da noi di fermarsi ai passaggi a livello e guardare a dx e sx con le sbarre alzate e il segnale spento,o immettersi in una strada principale e dare la precedenza ad una macchina a 200mt.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy