Morrone: “Palermo, contro il Cosenza sarà dura. Il Marulla si farà sentire, sarà gara aperta”

Le parole dell’ex centrocampista rosanero sulla sfida che vedrà gli uomini di Roberto Stellone impegnati contro i silani

Torna la Serie B, il Palermo di Roberto Stellone  è atteso ala sfida del San Vito-Marulla contro il Cosenza.

All’andata i rosanero si sono imposti 2-1, una partita tirata e sofferta per i siciliani capaci di imporsi solo al 91′ con il gol di Puscas. Stessa sorte sembra dover toccare alla sfida di sabato pomeriggio, con i Lupi determinati a voler conquistare la salvezza e pronti a dar fastidio alla compagine siciliana nella sua corsa verso la promozione. Ne è convinto anche Stefano Morrone, ex centrocampista rosa e cosentino di nascita che ai microfoni del Giornale di Sicilia ha parlato così del match: “Mi aspetto una bella partita, per me è una sfida particolare per ovvi motivi. Si va verso un momento determinante del campionato e non possiamo che attenderci una gara aperta, visto che entrambe le squadre stanno lottando per obiettivi importanti, seppur diversi per questioni di classifica”.

Morrone: “Nel Palermo sarà determinante Jajalo, il Cosenza punta sul gruppo. Tifosi? L’importante è ripartire”

Secondo l’ex tecnico della Primavera del Sassuolo l’insidia per il Palermo potrebbe essere proprio il San Vito-Marulla, stadio amico agli uomini di Braglia che in casa hanno fatto le fortune del proprio campionato: “Il Cosenza ha costruito il proprio cammino in casa, spinto dal pubblico e dal fattore campo. La gente è entusiasta dalla cavalcata della scorsa stagione, quindi sono certo che per il Palermo sarà dura andare a giocare contro di loro. L’ambiente si farà sentire“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy