Monopoli-Palermo, crollo rosanero al “Veneziani”: l’amarezza di Filippi dopo la sconfitta

Il Palermo fallisce l’esame di maturità

Due a uno. E’ questo il risultato finale maturato ieri pomeriggio allo Stadio Comunale “Vito Simone Veneziani”.

Brutta battuta d’arresto per il Palermo che inciampa sull’ostacolo Monopoli e stecca l’ennesima prova di maturità di questa altalenante e tormentata stagione. Nel faccia a faccia contro pugliesi, la formazione di Giacomo Filippi ha pagato a caro prezzo un paio di ingenuità e un inspiegabile calo di tensione: “Dopo l’1-1 siamo andati avanti e abbiamo avuto anche l’occasione con Broh per segnare di nuovo. Poi abbiamo subito una ripartenza che ha concretizzato la rete del vantaggio dei pugliesi, l’unica nota positiva è che dopo il pari abbiamo provato a vincerla e invece abbiamo perso. Magari non meritavamo la vittoria, ma neanche la sconfitta. Il ritmo gara lo dà che ha la palla, nel primo tempo abbiamo manovrato noi, siamo stati molto pazienti e non abbiamo forzato le giocate. Avremmo dovuto alzare i ritmi nella ripresa, invece loro si sono alzati e abbiamo subito diverse ripartenze. Nonostante la bravura e la fortuna di portarci in vantaggio non siamo stati bravi a tenere alto il ritmo e nella seconda frazione ci siamo abbassati senza un motivo preciso. Nel finale poi il Monopoli ci ha creduto e ha trovato la via del gol, non capisco cosa sia accaduto”, ha dichiarato il tecnico rosanero nel corso della consueta conferenza stampa post-gara.

Una sconfitta rocambolesca a cui si aggiunge anche l’infortunio di Lorenzo Lucca:Questa è stata una partita che nascondeva tante insidie soprattutto che è da 15 giorni che si parla della situazione in casa Monopoli a causa del Covid. Si saranno allenati poco, ma c’è da dire che a volte la forza morale conta più di quella fisica. Una partita che era dalla nostra parte l’abbiamo persa, questi sono match che si devono portare a casa anche in maniera sporca. È lì che dobbiamo battere di più”. Infortunio Lucca? Lorenzo farà gli accertamenti del caso, speriamo nulla di grave ma dobbiamo attendere. Saraniti? Poteva starci che era da parecchio che non giocava, sul fallo è stato un po’ ingenuo. L’atteggiamento della squadra nel secondo tempo non è stato quello che a me piace, il Monopoli portava avanti la palla e noi ci siamo adattato. Saraniti per caratteristiche è il vice Lucca, poi valuteremo le condizioni di entrambi per capire cosa fare”, ha concluso Filippi.

Adesso testa al prossimo impegno ufficiale: il Palermo sfiderà allo Stadio “Renzo Barbera” la Vibonese. Gara valevole per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie C-Girone C.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy