Martin: “Ho scelto il Palermo per vincere e andare in Serie C. Savoia? Perdere è parte del gioco”

Il centrocampista del Palermo ha parlato del momento che sta vivendo il club rosanero

Parla Malaury Martin.

Il Palermo è reduce da una sconfitta e un pareggio in campionato, e domenica tra le mura del Renzo Barbera ospiterà l’ACR Messina alla ricerca di tre punti fondamentali per risollevare il morale e consolidare il primo posto in classifica: Rosario Pergolizzi ha bisogno di ritrovare subito la giusta quadratura per ritornare alla vittoria.

A commentare il periodo del club rosanero è intervenuto il centrocampista francese, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di TRM durante la trasmissione Siamo Aquile: “Momento no? Diciamo che abbiamo un gruppo giovane, è normale che alcuni giocatori che hanno più esperienza e ci mettono la faccia. Può capitare che in una stagione ci siano momenti più dedicati, ma è importante andare avanti. E’ chiaro dall’inizio che dobbiamo vincere, io sono venuto per quello: vincere e andare in Serie C. Ma non sarà semplice come molta gente pensa. il risultato di palmi non c’entra niente con quello contro il Savoia. Il campo in cui abbiamo giocato domenica scorsa era complicato e le squadre ormai sanno il valore del Palermo e dunque si chiudono tutte dietro. Savoia? Ci è mancato poco per non perdere, non è che erano superiori a noi o ci hanno mangiato. Perdere fa parte del gioco, la cosa è importante è riprendere in fretta il nostro cammino. Giocare in una piazza calda sicuramente cambia le cose, senti la differenza rispetto ad altre. Cosa ci infastidisce quando incontriamo squadre in trasferta? Giocare in campi diversi, come quelli sintetici. Lì cambia la direzione della palle e ci dà fastidio. Giocare in campi stretti non è semplice, ma lo sappiamo e dobbiamo vincere comunque. Infortuni? In passato mi sono infortunato due volte e so cosa significa. Corsino e Sforzini? Ci mancano molto, speriamo che si possano riprendere più in fretta possibile. Palermo? Era un cambiamento che mi piaceva tanto e quando ho avuto l’opportunità ho detto di sì“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy