Marino: “Servirà senso di appartenenza. Vi spiego perché ho lasciato lo Spezia”

Marino: “Servirà senso di appartenenza. Vi spiego perché ho lasciato lo Spezia”

Le dichiarazioni live in conferenza stampa del nuovo tecnico del Palermo Pasquale Marino

Nella giornata di oggi l’ufficialità: Pasquale Marino è il nuovo allenatore del Palermo.

Il tecnico originario di Marsala, reduce dall’esperienza sulla panchina dello Spezia, ha firmato un contratto che lo legherà al club di viale del Fante fino al 30 giugno 2021. E questo pomeriggio è stato presentato in conferenza stampa. Di seguito, le sue dichiarazioni.

“Ci sono già alcuni giocatori svincolati che andranno via, è normale che debbano essere sostituiti al meglio. In questo momento non possiamo sapere le proposte o le richieste che arriveranno per gli altri giocatori, dobbiamo cercare di rientrare nel budget della società per fare una campionato competitivo. Valuteremo in seguito questa situazione, quando si aprirà la finestra di mercato – ha spiegato Marino -. Non aver vinto a Frosinone è stato deludente, ho lasciato lo Spezia non perché mi avesse cercato il Palermo. Io sono stato a casa dopo la fine dei playoff, non volevo andar via perché i tifosi mi amavano e abbiamo fatto un lavoro importante. Tuttavia, nelle ultime settimane si sono poi create alcune divergenze e quindi ho preferito chiudere prima e non rinnovare il mio contratto. È chiaro che più sono le ambizioni più sono i rischi, questo però è il mio lavoro e quindi è giusto giocarsi le proprie carte senza avere paura. Spero di potermi fare apprezzare anche a Palermo, devi cercare di vincere ogni partita e avere l’umiltà di una squadra che deve lottare. Non si vincono le partite perché sei il Palermo, serve spirito di appartenenza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy