Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

L'intervista

Lupo: “Catanzaro e Avellino possono creare problemi al Bari. Baldini ha bisogno…”

Lupo: “Catanzaro e Avellino possono creare problemi al Bari. Baldini ha bisogno…”

Le dichiarazioni dell'ex direttore sportivo del Palermo, Fabio Lupo, circa il nuovo coach rosanero Silvio Baldini e non solo

Mediagol ⚽️️

L'ex direttore sportivo del Palermo, Fabio Lupo, ha rilasciato un'interessante intervista sulle colonne del noto quotidiano "Giornale di Sicilia". Tra le tante tematiche affrontate il vantaggio in classifica del Bari nel Girone C di Serie C e l'avvicendamento sulla panchina del Palermo, con Silvio Baldini che ha preso il posto dell'esonerato Giacomo Filippi. Di seguito, le dichiarazioni di Fabio Lupo.

RIPRESA CAMPIONATO- "È una grande incognita. La risposta varia da società a società e onestamente, come sostengo sempre dall’inizio della stagione, il Bari ha qualcosa in più a livello di organico. Quindi credo che anche le conseguenze di questa sosta possano essere assorbite più facilmente, con una rosa di quel calibro lì. Se può avere problemi il Bari, cosa possibile ma a mio avviso improbabile, a maggior ragione possono averli le altre squadre. Semmai punterei più sulla variabilità di questo campionato e in particolare del Girone C, dove ci sono buonissime squadre al di là del Bari".

CALCIOMERCATO- "Catanzaro e Avellino si stanno muovendo, almeno a livello di progettualità, in maniera importante. Obiettivamente sono quelle che hanno una base su cui fare degli innesti per cercare di creare problemi al Bari, da qui a fine stagione. Però, ecco, ripeto: possono farlo per una questione legata alla struttura e al livello di questo campionato, non per le problematiche esterne di questo periodo. Il Covid c’entra, ma fino a un certo punto".

COVID-19- "È una situazione difficile per tutti. Poi c’è da dire che magari il Palermo ha fatto tutto nella maniera corretta e alla fine il virus è entrato comunque nello spogliatoio. Purtroppo si rischia che persino chi affronta questa fase con la maggiore serietà possibile si ritrovi ad avere maggiori conseguenze. È ovvio che non possa essere facile".

BALDINI- "E' stato scelto un allenatore che ha bisogno di lavorare con una certa costanza per dare la propria mentalità alla squadra. Quella che potrebbe essere una grande intuizione, ovvero la scelta di un tecnico di temperamento che sa far giocare bene a calcio le proprie squadre, rischia di vedere attenuati i propri effetti a causa degli sviluppi del contagio nel Palermo".

SERIE C-GIRONE C- "Questo lo può dire il mercato, però continuo a dire: non sottovalutiamo la variabilità del campionato. È un torneo molto equilibrato e avranno voce in capitolo anche le squadre che stanno dietro in classifica, quelle che cercheranno di accorciare le distanze pur trovandosi nelle retrovie. In questo, la situazione che stiamo vivendo potrà incidere. Le piccole possono dare problemi e possono rappresentare un’ulteriore variabile impazzita".