Luigi Conte-Mediagol: “Palermo top per me, spiego quale sarà il mio ruolo. Logistica e bilanci, la chiamata di Lucchesi…”

Luigi Conte-Mediagol: “Palermo top per me, spiego quale sarà il mio ruolo. Logistica e bilanci, la chiamata di Lucchesi…”

“Una risorsa in più può essere certamente un valore aggiunto per il Palermo, e per qualsiasi altra squadra. Ccome ha detto Lucchesi mi pregio di essere i suo braccio destro e spero di poter dare il contributo che tutti si aspettano”

Di Massimiliano Radicini.

Sarà il mio braccio destro“, ha descritto così Fabrizio Lucchesi il ruolo del nuovo club manager della società di viale del Fante, Luigi Conte. Un percorso professionale sportivo partito dai meandri formativi del dilettantismo, fino a guadagnarsi l’occasione di far parte di una realtà importante e consolidata nel calcio professionistico come il Palermo. Intervistato da Mediagol.it l’ex direttore generale del Monterosi, squadra che milita nel campionato di Serie D, ha spiegato in maniera dettagliata quale sarà il suo effettivo ruolo all’interno del club rosanero: “Quando ho avuto i primi contatti con il direttore Fabrizio Lucchesi, l’intenzione era quella di creare una sorta di staff nel quale io dovessi far parte, uno staff che consentisse un’organizzazione più consistente del lavoro. Allo stato attuale molte responsabilità operative gravano sulle spalle del direttore generale, e per quanto sia una persona di grande esperienza e qualità, è comunque una persona sola, quindi rispetto alla parte che riguarda il raccordo con la squadra, che non sia quello operativo – quello del team manager per intenderci -, dove tra l’altro nel Palermo si riconosce già una risorsa molto valida, un ragazzo con una certa esperienza sia nel ruolo sia sulla piazza, è chiaro che la figura del club manager riuscirà ad intermediare una serie di attività che possono riguardare l’organizzazione del lavoro della squadra e una serie di iniziative non solo organizzative ma anche di tipo strutturale, perché è chiaro che quando si parla di calciomercato, di organizzare un ritiro o di mettere in campo tutte le forze necessarie per far andare bene le cose, una risorsa in più può essere certamente un valore aggiunto per il Palermo, e per qualsiasi altra squadra. E come ha detto Lucchesi mi pregio di essere i suo braccio destro e spero di poter dare il contributo che tutti si aspettano“.

A volerlo fortemente al suo fianco, come ha sottolineato a più riprese lo stesso Conte, è stato il direttore generale del Palermo Fabrizio Lucchesi: “Probabilmente loro cercavano una figura come la mia, una figura che avesse delle competenze sia in ambito sportivo sia in ambito organizzativo economico finanziario e da qui c’è stato un primo contatto – ha rivelato Luigi Conte -. Noi, inoltre, ci occupiamo anche di svolgere un lavoro mirato al controllo dei bilanci, naturalmente per questo ci sono delle persone qualificate, ma è chiaro che i controlli di gestione nell’ambito delle attività che una squadra come il Palermo può sviluppare sono importantissimi, perché se a monte utilizziamo correttamente le risorse a disposizione della società e ottimizziamo il nostro lavoro, certamente non graviamo ulteriormente sul budget che la società mette a disposizione, quindi è importante anche questo. Detto ciò, io e il direttore ci siamo incontrati, ci siamo chiamati ed è iniziata questa collaborazione. Io sono stato molto lieto, una bella opportunità come quella di Palermo non si rifiuta“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy