Lucchesi: “Spero di creare il modello Palermo, cercheremo soluzioni con i creditori”. E sul curatore speciale…

Lucchesi: “Spero di creare il modello Palermo, cercheremo soluzioni con i creditori”. E sul curatore speciale…

Le parole pronunciate dal direttore generale del club rosanero, Fabrizio Lucchesi

Parla Fabrizio Lucchesi.

(Lucchesi: “Tutto su debiti e scadenza Figc, vogliamo continuare con Foschi. Capozucca? Solo speculazioni”)

Il direttore generale del club rosanero, intervistato da La Gazzetta dello Sport, ha discusso di vari temi relativi all’attuale momento del nuovo Palermo Calcio targato Arkus Network, tra presente e futuro in vista della prossima stagione sportiva e dell’imminente sessione estiva di calciomercato. Di seguito le dichiarazioni rilasciate dal dirigente originario di Empoli su tali argomenti.

C’è un modello di club a cui guarda? Per esempio, Cittadella o Spal…
Io spero di creare il modello Palermo. Non esistono modelli vincenti replicabili in toto. Bisogna prendere esempio da ciò che funziona e cercare di adeguarlo alla propria realtà. Cittadella è una realtà bellissima, certo, ma non è Palermo“.

Tornando alle urgenze: il Palermo ha molti creditori che bussano alla porta. Cosa si sente di dire a queste imprese che aspettano da tempo di recuperare i loro soldi?
Dico loro la verità, semplicemente la verità. Il prezzo d’acquisto del Palermo è stato l’accollo dei debiti. L’intenzione è quella di risolverle tutte le pendenze, magari dando continuità ai fornitori, dov’è possibile. Cercheremo soluzioni di buon senso“.

La presenza di un “curatore speciale” può essere d’intralcio?
No, anzi. È stato messo lì nell’interesse del Palermo. È stato messo lì per verificare che Zamparini non c’entri più nulla con il nuovo corso. E siccome non c’entra più nulla per davvero, non ci saranno problemi di sorta“.

(Lucchesi: “Delio Rossi sarà il primo che incontrerò. Brignoli e Puscas? Comanda il mercato”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy