Lucca: “Lavoro ogni giorno al top, ecco come sto. Palermo, esultanze e playoff, dico tutto”

Le parole dell’attaccante rosanero che morde il freno per rientrare in campo

Palermo

Presente e futuro di Lorenzo Lucca.

Terminale offensivo dall’imponente statura e rimarchevole prestanza atletica, il gigante buono ha impattato con straordinaria personalità la sua prima stagione nel calcio professionistico. Tredici gol realizzati ad impreziosire una parabola evolutiva trasversale, cadenzata da progressi costanti sotto il profilo tecnico, tattico e mentale. Il bomber rosanero è desideroso di tornare disponibile in vista dei playoff, come confermato nel corso dell’intervista rilasciata a “Siamo Aquile” in onda su Trm.

“Sto benissimo, sto lavorando giorno per giorno per cercare di rientrare con il gruppo. Da ora in poi dovremo pensare partita dopo partita perchè adesso ci aspetta una gara molto importante in quel di Francavilla, dove purtroppo io non potrò esserci. Vogliamo giocarci le nostre carte ai playoff. Sono venuto qui per la piazza, la società e i tifosi. Non mi aspettavo nulla, pensavo e volevo solo a migliorarmi giorno dopo giorno perchè posso fare bene e togliermi anche tante soddisfazioni. Ho sempre avuto da inizio anno degli obiettivi, nella mia testa sapevo e dovevo pensare che avrei potuto raggiungerli. Sono contento per quello che ho fatto, potevo fare di più ma poteva anche succedere che le cose andassero negativamente. Cerco di lavorare giorno dopo giorno per migliorare in ogni minimo dettaglio, penso che questa sia una cosa positiva. Esultanze? Sono state esclusivamente con i miei compagni, magari per fatti accaduti prima (giochi o scherzi che si fanno in una squadra). Non sono mai state polemiche né tantomeno contro qualcuno. Complimenti di Cristiano Lucarelli? Il mister ha detto una cosa del genere (‘Come Lucca in Italia per età ce ne sono pochi) perchè nonostante il gol o la prestazione, aveva visto una partita singola e dunque poteva starci un pensiero positivo o negativo. Accetto le pressioni perchè faccio questo mestiere e son ben contento di averle, ma non mi monto la testa e sono un ragazzo molto umile che cerca di migliorarsi sempre”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy