Lores Varela-Mediagol: “Lite Neymar-Cavani? Bravo Edinson a farsi rispettare. Prima Ibra ora il brasiliano…”

Intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it, l’ex rosanero Lores Varela, oggi in forza all’Ascoli, dice la sua sulla disputa tra Neymar ed il connazionale Cavani.

La disputa tra Neymar e Cavani, con le due stelle del Paris Saint-Germain a contendersi l’esecuzione dal dischetto nel match contro il Lione, ha sollevato un notevole polverone mediatico.

Video: rissa sfiorata tra Neymar e Cavani, tutta colpa di un calcio di rigore

Il successivo tentativo di mediazione tra i due big della compagine francese da parte dei vertici del club sembra essere andato a buon fine. Almeno così pare, dagli abbracci a favore di camera scambiati tra i due durante la serata di Champions League, in cui la formazione guidata da Unai Emery ha demolito il Bayern Monaco e posto fine all’avventura di Carlo ancellotti sulla panchina dei bavaresi. Tregua mediatica di facciata o scorie definitivamente superate tra il brasiliano ex Barcellona ed il Matador? Solo il tempo potrà dirimere la questione. In difesa del connazionale si schiera l’ex Palermo, ora in forza all’Ascoli, Ignacio Lores Varela, intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it in vista dal match di campionato tra rosanero e marchigiani.

Cavani-Neymar? Mi dispiace, so che Edinson è un ragazzo molto buono e se sono arrivati a quel punto penso abbia sentito il bisogno di farsi rispettare. E’ da un po’ di anni che è al Paris Saint-Germain, come ha detto lui, prima guardava tirare i rigori a Ibrahimovic perché il mister aveva scelto Zlatan. Ora è giusto che sia lui il tiratore – ha dichiarato l’uruguaiano ex Palermo – se però arriva Neymar,  pretendendo di calciare,  è un po scomodo. Gli spogliatoi sono così, nel calcio d’oggi ormai i giocatori più forti e con più soldi vogliono prendersi tutto. Fortunatamente c’è stato rispetto e ha calciato Cavani che lo meritava, poi  Edinson purtroppo ha sbagliato perché con una discussione del genere ha perso forse la concentrazione”.

Curiosità: Thiago Silva festeggia il compleanno, ma Cavani… non c’è. Intanto il Matador rifiuta un milione di euro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy